Napoli
0
Roma
0
2. tempo
(0-0)
HOCKEY
09.11.12 - 09:170
Aggiornamento : 22.11.14 - 09:29

Jaks, Imperatori, Pini e Bernasconi cercano la gloria

L'hockey minore sta entrando nel vivo con Chiasso e GDT appaiati in quarta posizione in Prima Lega. In seconda Divisione invece il Bellinzona è primo, mentre il Biasca staziona nelle retrovie

BELLINZONA - Oltre al campionato di LNA di hockey su ghiaccio che è ormai entrato nel vivo, gli appassionati ticinesi di questo sport possono gioire anche per le imprese delle squadre ticinesi nell'hockey minore. In Prima Lega si è appena conclusa la prima parte di campionato con la Regular Season che è giunta all'11esima giornata su 22 totali. Nei primi tre posti in classifica ci sono Winterthur a 24 punti, Dübendorf a 23 e Bühlach a 22. Queste tre squadre dominano da anni la categoria, anche perché il bacino di giocatori da cui possono attingere è veramente vasto. Dietro di loro però, a 20 punti, troviamo appaiate le due compagini ticinesi, ovvero GDT Bellinzona e Chiasso, che stanno disputando un signor campionato. La Seconda Lega è invece giunta alla quinta giornata e la seconda squadra dei GDT è stabile in testa al campionato con 14 punti. Leggermente in difficoltà il Biasca al penultimo posto con un punto, ma che ha una buona rosa e ha ampi margini di miglioramento.

Prima Lega, qui GDT Bellinzona, Nicola Pini-allenatore: "Abbiamo iniziato bene e in classifica siamo raggruppati tutti in pochi punti. Il nostro obiettivo è quello di piazzarci nei primi sei posti, posizione che ci garantirebbe la partecipazione al Masterround. Finora abbiamo mostrato due facce: da un lato ci sono gli importanti successi contro le due squadre più forti di questo campionato, ovvero Winterthur e Dübendorf; dall'altro invece abbiamo perso malamente dei punti contro squadre dove bisognava vincere come Herisau e Seewen. Siamo comunque molto contenti, fiduciosi e anche consapevoli che il cammino sarà ancora durissimo, in classifica tutte le squadre sono raggruppate in pochi punti. Sarà una battaglia. Abbiamo una squadra molto omogenea e Ivan Mantegazzi è una garanzia assoluta in porta. La nostra seconda squadra che milita in seconda Lega è inoltre molto importante perché crea una sana concorrenza e i giovani hanno la possibilità di formarsi".

Prima Lega, qui Chiasso, Pauli Jaks-allenatore: "Il primo turno è passato e abbiamo totalizzato 20 punti in 11 partite e posso ritenermi soddisfatto della squadra. La classifica è molto corta e come ho già detto a inizio stagione il campionato è competitivo e chiunque può battere chiunque. Abbiamo perso per strada dei punti preziosi, ma questo fa parte dell'hockey. Sono soddisfatto del gruppo e della nostra posizione in classifica, visto che ci troviamo solo a quattro punti dalla vetta. Ora possiamo affrontare il girone di ritorno con la consapevolezza di conoscere tutte le squadre e con la possibilità di prepararci tatticamente al meglio".

Seconda Lega, qui GDT Bellinzona, Fabio Bernasconi-allenatore: "Finora il nostro bilancio è molto buono anche perché da una parte abbiamo l'obiettivo di fare un buon campionato, dall'altra vogliamo formare i nostri giovani. La squadra è composta da molti Juniori che hanno fatto dei notevoli miglioramenti e questo ci rende particolarmente felici. La concorrenza che abbiamo a Bellinzona fa bene e aiuta a mantenere alto lo sviluppo. Questo è molto importante soprattutto per la Prima Lega. Per la Seconda è importante avere anche gente d'esperienza che faccia crescere i giovani, sia dal punto di vista tecnico che comportamentale. C'è un'ottima collaborazione fra le due categorie, anche se trovo che sia importante avere due entità distinte per creare un gruppo solido e coeso".

Seconda Lega, qui Biasca, Paolo Imperatori-allenatore: "Il bilancio fin qui è negativo. Abbiamo raccolto sicuramente troppo poco e la squadra sulla carta è più forte di quello che ha fatto vedere nelle prime partite. Tante gare sono state decise nell'ultimo tempo e probabilmente meritavamo qualche punto in più per quello che abbiamo espresso. La realtà però è questa: dobbiamo lavorare sodo per recuperare e riuscire a vincere per ritrovare il morale, poi le cose cambieranno. Un grande problema che abbiamo a Biasca é che non abbiamo una guida fissa. Sulla carta ero io l'allenatore, ma visto che sono entrato a fare parte del CdA dell'HCAP, ho molto lavoro da fare e sono meno presente di quanto avevo previsto. Viganò e Marietta mi danno una mano e ci alterniamo per allenare la squadra, anche se sicuramente questo non aiuta. Un altro problema è che non riusciamo a concretizzare le numerosi occasioni da rete e poi perdiamo le partite. La squadra è nuova e il campionato è equilibrato: sono fiducioso".

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
2 ore
«Felice di essermi girato solo una volta»
Pessimo esordio stagionale per il tedesco della Ferrari.
SUPER LEAGUE
4 ore
Due autogol di Yao affossano il Lugano
Due sfortunate autoreti dell'ivoriano condannano i bianconeri, battuti 3-0 dall'YB
FORMULA 1
5 ore
Bottas padrone, Leclerc super: Hamilton giù dal podio
Il finlandese trionfa nel primo GP. Hamilton, penalizzato, scivola al quarto posto. Ottimo Norris, Red Bull ko
TENNIS
6 ore
Golubic, finale amara: Swiatek trionfa a Montreux
Nell'atto conclusivo la polacca si è imposta con un netto 6-2, 6-2
SIENA
10 ore
«Il casco era a pezzi, Zanardi è vivo grazie alla moglie»
Luigi Mastroianni, primo medico intervenuto per soccorrere il campione: «Daniela bravissima nonostante lo shock»
FORMULA 1
15 ore
Vettel, buio pesto: «Non sono contento della macchina»
La Ferrari ha deluso nelle qualifiche. Seb scatterà undicesimo, Leclerc settimo: «Difficile fare miracoli»
SERIE A
23 ore
Tris Milan, la Lazio s'inchina e scivola a -7 dalla Juve
I biancocelesti di Simone Inzaghi crollano all'Olimpico: a segno Calhanoglu, Ibrahimovic e Rebic
PODGORICA
1 gior
Covid-19, aumentano i casi: stop al campionato
La Federcalcio montenegrina ha preso questa decisione in attesa di vedere gli sviluppi della situazione
MERCATO
1 gior
«Messi e CR7 insieme alla Juve? È possibile, in molti lo vogliono»
L'ex fantasista di Milan e Barcellona fa sognare i tifosi bianconeri
FORMULA 1
1 gior
Pole di Bottas e buio Ferrari: disastro Vettel
La Mercedes domina le qualifiche del GP d'Austria al Red Bull Ring. Terzo Verstappen. Male la Rossa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile