HOCKEY
05.04.12 - 22:150
Aggiornamento : 22.11.14 - 19:58

Ambrì, secondo passo verso la salvezza

Gara-2 in mano ai biancoblù dal primo all'ultimo minuto, con una tattica ultra-difensiva. Il Langenthal è parso ormai a secco. Nella finalissima, i Lions battono il Berna e si portano sull'1-1

LANGENTHAL – Metà della traversata è compiuta, senza fronzoli e con molta sostanza. L’Ambrì va sul due a zero nella serie con una prova ordinata, aggressiva a tratti, difensiva sempre e poi sempre. Per lo spettacolo chissà quando si dovrà ripassare, ma per il momento va bene così. Certo che, ancor più di martedì, il Langenthal è parso a secco, chissà se debole di suo o appagato. Contro una squadra così, persino i gracilini biancoblù sono parsi forzuti. Tra chi ha esagerato con la forza c’è stato il nervoso Joel Perrault, schierato al posto di Landry, che si è cercato un paio di penalità minori molto sciocche e ha pure reclamato beccandosi anche un dieci minuti disciplinari, dimenticandosi però di giocare all’hockey. Così, l’Ambrì ha compiuto il nobile di gesto di giocare in pratica con un solo straniero, pareggiando cavallerescamente il conto con lo sfortunato Langenthal, privo del suo campione Campbell.

Constantine non ha fatto una piega al suo stile: tutti dietro e davanti amen. Almeno c’è stata pressione alle assi e un buon forechecking alto, il che ha limitato gli errori. Errore enorme invece quello che ha regalato a Elias Bianchi una bella porta spalancata dove sbatter dentro l’1-0, conseguenza di una cappellata alle assi del portiere Eichmann. Il gol era comunque nell’aria perché per i primi dieci minuti l’Ambrì ha davvero pigiato sul gas. Poi, remi in barca anche a causa della sconsideratezza di Perrault. Stessa pressione nel secondo tempo, e ancora gol con Lakhmatov su altra indecisione di Eichmann. Costretto a far qualcosa, il Langenthal ha fatto alcune fumate, ma da locomotiva in panne.

Il terzo tempo è stato qualcosa di spettacolare, nel suo genere. L’Ambrì si è piazzato nella sua metà pista e quasi ogni volta che l’ha varcata ha cambiato linea invece di affondare. Una tattica rivoluzionaria, che ha mandato in tilt i locali. A un certo punto, sono finiti fuori Trunz, Raffainer e Noreau, e Constantine ha chiamato il timeout, probabilmente per disegnare una maginot sulla lavagnetta. Con quasi due minuti a 5 contro 3 per il Langenthal, Bäumle ha parato un solo tiretto. Tornati al completo, i biancoblù hanno continuato a fare il tasso nella tana, mettendo fuori gli artigli senza muoversi. Langenthal arenato sulla sua stessa spiaggia. Lakhmatov ha spedito il tre a porta vuota. Sabato gara-3, con la sensazione che i bernesi non se la prenderanno più di tanto se perdessero di nuovo.

Gara-2 della finale per il titolo è andata allo ZSC Lions, che ha battuto dopo una lunga rincorsa il Berna, riportando la serie in parità.

SPAREGGIO PROMOZIONE/RELEGAZIONE (best of 7)

LANGENTHAL - AMBRÌ-PIOTTA  0-3 (0-1, 0-1, 0-1) 0-2 nella serie
Reti: 10’40” Elias Bianchi (Schlagenhauf, Grassi) 0-1; 25’48” Lakhmatov (Pestoni) 0-2; 59’14” Lakhmatov (Langenthal senza portiere).
Ambrì: Bäumle; Sidler, Trunz; Hoffmann, Perrault, Pestoni; Kobach, Noreau; Raffainer, Walker, Pedretti; Schültess, Casserini; E. Bianchi, Schlagenhauf, Grassi; Müller; Demuth, M. Bianchi, Duca; Lakhmatov.
Penalità: Langenthal 2x2’; Ambrì 6x2’ + 10’ (Perrault).
Note: Schoren, 4’800 spettatori. Arbitri: Reiber, Stricker; Arm, Küng. Ambrì senza Botta, Westrum, Murovic, Kariya, Kutlak (infortunati), Stücki, Schäfer, Croce, Kohn, Sidler, Guerra, Bonnet, Liochat, Landry e Incir (soprannumero).

Gara-3, sabato 7 aprile
19h45 Ambrì - Langenthal
Il programma: lunedì 9 aprile, 19h45; ev giovedì 12 aprile, 19h45; ev. sabato 14 aprile, 19h45; ev. martedì 17 aprile, 19h45.

FINALE LNA (best of 7)

ZURIGO - BERNA  2-1 (0-0, 0-1, 2-0) 1-1 nella serie
Reti
: 22’ Vermin (Hänni) 0-1; 47’ Down (McCarthy) 1-1; 55’ Monnet (Bastl) 2-1.
ZSC Lions: Flüeler; McCarthy, Seger; Blindenbacher, Geering; Stoffel, Daniel Schnyder; Gobbi; Bühler, Schäppis, Chris Baltisberger; Bastl, Pittis, Monnet; Patrik Bärtschi, Cunti, Kenins; Ambühl, Tambellini, Down; Ziegler.
Berna: Bührer; Kwiatkowski, Philippe Furrer; Jobin, Hänni; Kinrade, Beat Gerber; Höhener; Pascal Berger, Ritchie, Dumont; Bertschy, Martin Plüss, Rüthemann; Déruns, Gardner, Vermin; Scherwey, Froidevaux, Reichert; Caryl Neuenschwander.
Penalità: ZSC Lions 1x2’; Berna 3x2’.
Note: Hallenstadion, 11’200 spettatori. Arbitri: Kurmann, Massy; Fluri, Müller. ZSC Lions senza Camperchioli (infortunato), Cory Murphy, Kolnik, Schommer, Phil Baltisberger e Ulmann (soprannumero). Berna senza Roche e Lötscher (infortunati), Vigier, Morant, Dominic Meier e Adrian Brunner (soprannumero).

Gara-3, sabato 7 aprile
20.15 Berna - Zurigo
Il programma: lunedì 9 aprile, 16h00; ev giovedì 12 aprile, 20h415; ev. sabato 14 aprile, 20h15; ev. martedì 17 aprile, 20h15.

SPORT: Risultati e classifiche

SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
10 min
«Io non giocherei, noi ultima ruota del carro»
Ripresa difficile per i calciatori: corpo e mente messi alla prova.
LUGANO
2 ore
Convivere con il virus: Lugano, lentamente si riparte
Il gruppo di Super League si è ritrovato agli ordini di mister Jacobacci.
HCAP
6 ore
«Salary cap, licenze e retrocessioni: giusto riflettere a 360°»
Luca Cereda: «Dal 1. giugno comincerà il secondo blocco della preparazione. Flynn e D'Ags? Ci raggiungeranno in luglio»
SVIZZERA
14 ore
Gli spettatori potrebbero tornare allo stadio da luglio
Daniel Koch: «Lo sport è un settore importante e adesso le restrizioni devono essere allentate»
LIGUE 1
14 ore
«Uno scandalo assoluto, siamo degli idioti»
Aulas, patron del Lione, è furioso: «Ripartono anche in Spagna. Qui il protocollo Uefa non è stato nemmeno guardato»
SCI ALPINO
16 ore
Moser dona 300'000 franchi, Wengen si salva?
Swiss-Ski ha deciso di ritirare la richiesta di sostituzione del Lauberhorn dal calendario della FIS
FORMULA 1
21 ore
«Sogno e prego che Schumi possa migliorare»
Felipe Massa, ex compagno di Schumacher ai tempi della Ferrari: «Ho informazioni dirette sul suo stato di salute, ma...»
SERIE A
1 gior
Dubbi su Juve-Inter: aperta un'indagine
Il patron della Lazio è stato subito convocato per fornire chiarimenti e approfondire i suoi sospetti
TENNIS
1 gior
Naomi Osaka da record: più di 37 milioni d'introiti in un anno
Mai nessuno nella storia del tennis femminile era stato in grado di raggiungere un guadagno simile in una sola stagione
TENNIS
1 gior
King Roger: «Non mi sto allenando e non vedo motivi per farlo»
Il campione renano è rilassato: «Era dal 2016 che non stavo a casa per cinque settimane consecutive»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile