HOCKEY
06.03.12 - 22:120
Aggiornamento : 13.11.14 - 06:50

Lugano cinico, Friborgo è conquistata per la seconda volta

I bianconeri si sono imposti 4-2 nella terza gara dei playoff. Adesso conducono la serie dei quarti 2-1. Ambrì ancora sconfitto e ora sotto 0-3 con il Langnau

FRIBORGO – Un Lugano concreto ha vinto nuovamente nella tana del Friborgo (4-2), tornando in vantaggio nella serie dei quarti di finale dei playoff.

Il break point della BCF Arena, messo a segno a inizio serie, è stato subito sprecato in uno sciagurato sabato sera, alla Resega. Tornato in pari il confronto e con lo svantaggio del fattore campo il Lugano non aveva altra scelta, per sperare di continuare a sognare il titolo, se non quella di vincere almeno una delle tre restanti partite in casa del Friborgo. E di farlo, magari, prima della settima pericolosissima contesa. Per questo motivo i bianconeri, ancora privi di Hirschi e Rintanten (i quali dovrebbero comunque tornare sul ghiaccio molto presto, magari già nel match del prossimo giovedì) si sono presentati al cospetto della truppa di coach Kossmann carichi di voglia e buone intenzioni.

E sul ghiaccio si è visto come l’attenzione ma anche la grinta del Lugano fosse superiore a quella degli avversari: l’equilibrio ha infatti retto poco più di un minuto. Giusto il tempo per scaldarsi un poco e gli spettatori della BCF Arena sono stati freddati dal vantaggio ospite, realizzato da Murray su servizio di Domenichelli.

Il Friborgo ha incassato il colpo ma è rimasto in piedi, colpa anche dei bianconeri, che non hanno più saputo affondare i colpi. I padroni di casa hanno così potuto riorganizzare le idee e cominciare davvero a giocare. A spingere. La loro pressione è stata premiata a inizio del secondo tempo quando, nel giro di tre minuti, sono riusciti a ribaltare il punteggio con Gamache (20’40”) prima e Afanasenkov (23’06”) poi. La festa dei padroni di casa è in ogni caso durata molto poco. I ragazzacci di Larry Huras hanno infatti presto rimesso il naso avanti. Merito del solito Bednar, bravo a scrivere il proprio nome tra quello dei marcatori dell’incontro (31’56”) e di Ulmer, a segno trenta secondi dopo il compagno su servizio di un ispirato Domenichelli.

Il nuovo svantaggio ha messo in ginocchio il volenteroso ma impreciso Friborgo. Gamache e soci hanno tentato di alzare il ritmo, a sfondare il muro eretto davanti al bravo Conz ma proprio non ce l’hanno fatta. Ci hanno provato in tutti i modi sia a fine del secondo parziale che, fino a che gambe e fiato li hanno sorretti, nel terzo tempo. Davanti alla solida volontà del Lugano sono tuttavia stati costretti ad alzare bandiera bianca. La loro resa è divenuta definitiva a un pugno di secondi dal termine quando Vauclair, preciso e freddo, ha trovato lo spazio per il 4-2 finale. Una nuova mezza impresa è stata compiuta, ora i bianconeri dovranno provare a non gettare nuovamente tutto alle ortiche alla Resega, nell’incontro di giovedì.

FRIBORGO – LUGANO 2-4 (0-1; 2-2; 0-1)
Reti
: 1’01 Murray (Domenichelli, McLean) 0-1; 20’40“ Gamache 1-1; 23’06“ Afanasenkov (Jeannin) 2-1; 31’56” Bednar (Sannitz, Romy) 2-2; 32’25” Ulmer (Domenichelli, McLean) 2-3; 59’56” Vauclair (Domenichelli) 2-4.
LUGANO: Conz; Schlumpf, Hendry; Vauclair; Blatter, Nummelin; Nodari, Kienzle; Murray, McLean, Domenichelli; Bednar, Romy, Sannitz; Jörg, Conne, Reuille; Steiner, Kamber, Profico.
Penalità: Friborgo 3x2'; Lugano 4x2‘, 1x10’.
Note: BCF Arena Friborgo, 6‘800 spettatori (tutto esaurito). Arbitri: Michael Küng, Didier Massy, Roger Arm, Peter Küng. Lugano senza Hirschi, Niedermayer, Simeon, Kostner (infortunati), Rintanen, Burki e Sertich (soprannumero).

PLAYOFF
Quarti di finale (best of 7)
Gara-3

Zugo (1) - Bienne (8) 5-4 ds; serie 3-0
Davos (2) - Zurigo (7) 1-2; serie 0-3
Friborgo (3) - Lugano (6)  2-4; serie 1-2
Kloten (4) - Berna (5) 3-0; serie 1-2
Gara-4, giovedì 8  marzo
Bienne - Zugo 19h45
Zurigo - Davos 19h45
Lugano - Friborgo 19h45
Berna - Kloten 20h15
Programma: ev. 5/7 sabato 10 marzo, ev 6/7 martedì 13 marzo, ev. 7/7 giovedì 15 marzo.

PLAYOUT
Primo turno (best of 7)
Gara-3

Ginevra (9) - Rapperswil (12) 4-3; serie 1-2
Langnau (10) - Ambrì-Piotta (11) 4-3 ds ; serie 3-0
Gara-4, giovedì 8 marzo
Rapperswil - Ginevra 19h45
Ambrì-Piotta - Langnau 19h45
Programma: ev. 5/7 sabato 10 marzo, ev 6/7 martedì 13 marzo, ev. 7/7 giovedì 15 marzo.

Potrebbe interessarti anche
Risultati
10.12.2019
LNA
Davos
 1 - 2 
fine
0-1
0-1
1-0
Ambrì
LNB
Ajoie
 5 - 1 
fine
1-0
3-1
1-0
Zugo Academy
 
15.12.2019
Coppa Svizzera
Lakers
 1 - 4 
fine
1-1
0-1
0-2
Davos
Ajoie
 4 - 3 
fine
2-2
1-1
1-0
Bienne
 
16.12.2019
NHL
CHI Blackhawks
 5 - 3 
fine
2-1
1-2
2-0
MIN Wild
DET Wings
 2 - 4 
fine
0-1
0-2
2-1
LA Kings
VEGAS Knights
 6 - 3 
fine
2-1
2-0
2-2
VAN Canucks
 
17.12.2019
LNA
Ambrì
  
19:45
Lugano
Friborgo
  
19:45
Bienne
Ginevra
  
19:45
Davos
Losanna
  
19:45
Zugo
Langnau
  
19:45
Lakers
Zurigo
  
19:45
Berna
LNB
La Chaux de Fonds
  
19:45
Winterthur
Kloten
  
19:45
GCK Lions
Olten
  
19:45
Sierre
Visp
  
19:45
Turgovia
Ajoie
  
20:00
Ticino Rockets
NHL
FLO Panthers
  
01:00
OTT Senators
NY Rangers
  
01:00
NAS Predators
COB Jackets
  
01:00
WAS Capitals
STL Blues
  
02:00
COL Avalanche
DAL Stars
  
02:30
EDM Oilers
 
Classifiche
LNA
1
Zurigo
27
51
2
Davos
25
47
3
Bienne
27
46
4
Ginevra
28
46
5
Zugo
25
44
6
Losanna
27
42
7
Langnau
26
36
8
Friborgo
26
35
9
Berna
27
35
10
Lugano
28
34
11
Ambrì
27
32
12
Lakers
27
32
Ultimo aggiornamento:16.12.2019 10:52
LNB
1
Kloten
27
58
2
Olten
27
55
3
Visp
27
53
4
Ajoie
27
53
5
Turgovia
27
53
6
Langenthal
26
46
7
La Chaux de Fonds
27
36
8
GCK Lions
27
36
9
Sierre
27
30
10
Zugo Academy
26
26
11
Winterthur
27
21
12
Ticino Rockets
27
16
Ultimo aggiornamento:16.12.2019 10:52
NHL
EASTERN ATLANTIC
1
BOS Bruins
34
48
2
BUF Sabres
34
39
3
MON Canadiens
33
36
4
TOR Leafs
34
36
5
TB Lightning
31
35
6
FLO Panthers
32
35
7
OTT Senators
33
30
8
DET Wings
35
21
EASTERN METROPOLITAN
1
WAS Capitals
34
53
2
NY Islanders
31
46
3
CAR Hurricanes
33
42
4
PIT Penguins
33
42
5
PHI Flyers
33
39
6
NY Rangers
32
36
7
COB Jackets
32
30
8
NJ Devils
32
25
WESTERN CENTRAL
1
STL Blues
34
46
2
COL Avalanche
32
45
3
WIN Jets
33
42
4
DAL Stars
34
42
5
MIN Wild
34
37
6
NAS Predators
31
33
7
CHI Blackhawks
34
32
WESTERN PACIFIC
1
ARI Coyotes
35
42
2
VEGAS Knights
36
41
3
EDM Oilers
35
40
4
CAL Flames
35
40
5
VAN Canucks
34
36
6
SJ Sharks
35
34
7
ANA Ducks
33
32
8
LA Kings
35
31
Ultimo aggiornamento:16.12.2019 10:52
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
1 ora
Un Natale sereno: con quale presidente tornerà in campo il Lugano?
I bianconeri hanno chiuso il 2019 con una buona prova contro i campioni svizzeri dello Young Boys
SERIE A
4 ore
Rodriguez non si presta
Poco utilizzato, l'esterno rossocrociato è in uscita dal Milan. Il Diavolo non accetterà però contratti temporanei
SWISS SPORTS AWARDS
12 ore
Sports Awards: gioie per Kambundji e Stucki
Il riconoscimento alla squadra dell'anno è andato alla 4x100, nella quale figura anche la ticinese Ajla Del Ponte
SUPER LEAGUE
13 ore
«Ho una squadra di qualità. Mercato? Ne discuteremo»
Maurizio Jacobacci si è detto soddisfatto per l'attitudine e le prestazioni del suo Lugano: «La squadra ha accettato quello che volevo»
SUPER LEAGUE
15 ore
Cessione? Renzetti nero (ma è rinfrancato dalla squadra)
Il presidente bianconero è deluso da come sta andando la trattativa per il passaggio di mano del club. Sul piano sportivo, invece, guarda con fiducia al futuro
SUPER LEAGUE
17 ore
Per il Lugano arrivano pari, record e vacanze (ma non per tutti)
I bianconeri hanno chiuso la prima parte del campionato pareggiando 0-0 contro lo Young Boys. Ora il rompete le righe, mentre Renzetti proverà a completare la vendita del club
FORMULA 1
20 ore
Vettel declassato: «Era inevitabile»
L'ad del Cavallino Louis Camilleri ha parlato della stagione che si è appena conclusa, elogiando le doti del monegasco
SCI ALPINO
21 ore
Pinturault vince, Kristoffersen giganteggia, Zenhäusern inforca
Il francese si è imposto nello slalom di Val-d'isère, precedendo Gross e Myhrer. Top ten per Meillard e Yule
NAZIONALE U20
23 ore
Un pezzo di Ambrì e Rockets al Mondiale
Rocco Pezzullo è ancora in corsa per prendere parte alla rassegna iridata di Ostrava e Trinec
SCI ALPINO
1 gior
Domina Pinturault ma Zenhäusern c'è
Il francese comanda dopo la prima manche dello slalom di Val-d'isère. Buon terzo posto per lo svizzero, finito davanti a Myhrer
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile