MOTOGP
25.10.09 - 10:150
Aggiornamento : 24.11.14 - 12:42

Gallina vecchia fa buon brodo e Valentino conquista il 9° titolo

Una gara sofferta, chiusa al 3° posto dopo una grande rimonta, laurea il fenomeno italiano campione del mondo. In Malesia vince Stoner davanti a Pedrosa mentre Lorenzo paga i disagi della pioggia

SEPANG – E' stata una gara davvero strana quella della Malesia, quasi, se non di più, di quella del Qatar. Partita con ben 40 minuti di ritardo dovuta ad un posticipo per cattivo tempo, una pioggia che ha totalmente rigirato le carte in tavola dopo un week end di sole, mettendo così in difficoltà i piloti che non avevano potuto provare il setting delle moto su pista bagnata.

Gara anomala anche per Valentino Rossi, che partito bene dalla prima posizione si è ritrovato a pochi secondi in nona, perdendo via via sempre più decimi. Troppa cautela per l'italiano che lo ha accompagnato fino a quando non ha visto un agguerrito Jorge Lorenzo superarlo, mettendo più piloti tra loro due. A quel punto, il Dottore, che non si accontenta mai, ha iniziato a spingere fino a prendere lo spagnolo, staccandolo infine di un paio di secondi.

E da lì c'è stato il sole sulla gara del nono campione del mondo! Finito sul terzo gradino del podio dopo una sfida tutta in rimonta, riuscendo più volte ad essere il più veloce in pista, festeggiando, finalmente, il titolo mondiale all'età di 30 anni. “Gallina vecchia fa buon brodo”, dunque come riportato sulle magliette dei tifosi del fun club di Rossi, che lo hanno così celebrato. Una dimostrazione davvero importante a tutti coloro che ormai pensavano che il Dottore fosse finito.

“Quando la gallina diventa troppo vecchia non fa più le uova, solo il brodo. Io invece faccio ancora le uova... Sono contento, è stata una bella stagione anche se con momenti deludenti e diverse difficoltà tra cui  la lotta con il mio compagno di squadra, che è stato il rivale più tosto. Devo ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato quest'anno che è stato davvero difficile. La gara di oggi ha esattamente rispecchiato la stagione appena trascorsa, molto sofferta. Sono nove volte campione del mondo, è una cosa di cui andare fiero. Ora ho voglia anche della decima vittoria e il mio grande divertimento nel guidare mi aiuta in questo. Ho 30 anni, posso ancora togliermi qualche soddisfazione”, ha dichiarato un felice Valentino alla stampa italiana.

Lode comunque a Lorenzo che dopo aver avuto problemi poco prima della partenza, inizialmente con la moto che pareva non volerne sapere di accendersi e poi con la partenza dall'ultima posizione per aver impiegato troppo tempo a raggiungere la griglia, ha disputato una gara quasi perfetta. Riuscito a riconquistarsi le prime posizioni a pochi giri dall'inizio, sempre però seguito da Valentino.

“Oggi è successo di tutto, tra la pioggia inaspettata, la prima moto che non si accendeva e la perdita della mia seconda posizione... Ho però fatto una partenza abbastanza buona e sono riuscito a rimontare anche se verso la fine ho dovuto rallentare un po'. Voglio congratularmi con Valentino perché questa stagione è stato il più bravo, il più veloce e il più intelligente. E' il pilota più completo, ha tutto, le staccate, la costanza... Ha meritato di vincere il campionato”, ha ammesso Lorenzo ai microfoni italiani con un po' di delusione.

Molto bravo anche Stoner che ha preso subito la testa della corsa e non l'ha lasciata fino alla fine, mettendo un abisso tra sé e Pedrosa. “Ora sto veramente bene e posso finalmente guidare come voglio io, facendo corse come questa. Complimenti a Valentino, sappiamo che è incredibile, unico, ci sono state davvero delle belle battaglie tra noi due. Peccato che quest'anno noi non siamo stati sempre competitivi, ce la giocheremo la prossima stagione”.

Manuela Mazzei

Foto d'apertura: Keystone/EPA Ahmad Yusni

Commenti
 
Risultati
11.08.2019
Challenge League
Wil
 2 - 0 
fine
1-0
FC Stade Ls Ouchy
Vaduz
 0 - 1 
fine
0-0
Winterthur
 
13.08.2019
Champions UEFA
Qarabag
 0 - 2 
fine
0-1
Apoel
Rosenborg
 3 - 1 
fine
0-1
Maribor
Dynamo Kiev
 3 - 3 
fine
1-1
Club Brugge
FC Copenhagen
 1 - 1 
fine
1-1
0-0
0-0
6-7
Crvena Zvezda
Ferencvarosi Tc
 0 - 4 
fine
0-1
Dinamo Zagreb
Olympiakos Piraeus
 2 - 0 
fine
0-0
Istanbul Basaksehir
Ajax
 3 - 2 
fine
1-1
Paok
Lask Linz
 3 - 1 
fine
0-0
Basilea
Celtic
 3 - 4 
fine
0-1
Cfr 1907 Cluj
FC Porto
 2 - 3 
fine
0-3
Krasnodar
 
14.08.2019
Super League
Zurigo
 2 - 1 
fine
1-1
S.Gallo
 
20.08.2019
Champions UEFA
Cfr 1907 Cluj
  
21:00
Slavia Praha
Apoel
  
21:00
Ajax
Lask Linz
  
21:00
Club Brugge
 
24.08.2019
Serie A
Parma
  
18:00
Juventus
Fiorentina
  
20:45
Napoli
 
30.08.2019
Challenge League
FC Stade Ls Ouchy
  
20:00
Losanna
 
TOP NEWS Sport
SWISS LEAGUE
1 ora

«Felice di essere tornato a Zugo, sarà una grande sfida»

Corsin Camichel, 38enne ex attaccante, è entusiasta del suo incarico come assistant coach dell’EVZ Academy: «C’è la retrocessione e tutte le squadre si sono rinforzate: sarà un campionato duro»

BOLOGNA
4 ore

«Non è finita finché lo decido io...»

Christian Stucki, out da diverso tempo per un infortunio al ginocchio destro, ha iniziato un percorso riabilitativo a Bologna

SONDAGGIO
UN DISCO PER L'ESTATE
7 ore

La spaccata e quell'incredibile record del (incrollabile) muro bernese

Dal 1985 al 2001 Renato Tosio ha messo in fila la bellezza di 732 partite da titolare in LNA senza mai saltarne una. Nella sua carriera anche 4 titoli e 145 gettoni in Nazionale

MERCATO
15 ore

Juve, assalto a Neymar: offerti Dybala e 100'000'000

La società bianconera avrebbe avanzato un'offerta molto ricca, sia al giocatore che al PSG

HCAP
18 ore

L'Ambrì ha toccato con mano la Champions

Luca Cereda e Marco Müller non vedono l'ora di esordire giovedì 29 agosto sul ghiaccio dei Red Bull Monaco

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile