Everest Academy
SPECIALE FORMAZIONE
29.05.20 - 08:000

«Coronavirus? Noi eravamo già pronti per l'insegnamento da remoto»

L'Everest Academy Lugano ha da sempre investito nel digitale

Il Covid-19 ha scosso la scuola. Costretti a improvvisarsi, docenti e studenti hanno subito la pandemia, con gli effetti noti: perdita di ore, lezioni stentate, compiti a carico di studenti e famiglie… Ma non per tutti, fortunatamente, è stato così.

«All'Everest Academy Lugano le cose sono andate diversamente» ci racconta Marco Meschini, il direttore del liceo privato che prepara all’Esame Svizzero di Maturità. «Non ci siamo fatti sorprendere, ma eravamo preparati». 

Come avete fatto?
«Fondata nel 2011, Everest Academy ha investito da subito nel digitale, ritrovandosi così pronta al grande “salto” dell’insegnamento da remoto, e ciò grazie a materiali dedicati e lezioni online, ebook ed esercizi interattivi, video e audio e molto altro...».

Di quali strumenti sono dotati gli studenti?
«Ogni studente utilizza un iPad gestito dall’Academy, che ne consente l’uso a soli scopi didattici. Inoltre, tutte le risorse digitali sono centralizzate, cioè reperibili all’istante da un unico luogo e sincronizzate tra calendari, voti, presenze… Insomma, tutto è a portata di clic».

Quali sfide ha posto, comunque, la nuova situazione? 
«Abbiamo subito integrato – prima ancora delle decisioni cantonali – le lezioni da remoto tramite videoconferenza. Il tutto è stato immediato ed efficace: non solo non si è persa una sola ora di lezione, ma anche il programma è continuato, così come le verifiche. Insomma, la pandemia è stata l’occasione per innovare ancora una volta». 

Potrebbe interessarti anche
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile