Immobili
Veicoli
Deposit
TI.MAMME
26.01.22 - 08:000
Aggiornamento : 16:08

Bambini e parrucchiere: l’incubo del primo taglio di capelli

Dare forma alla capigliatura dei più piccoli può essere un’impresa complicata, ma non impossibile

In alcune grandi città esistono locali a misura di bambino nei quali i piccoli possono essere accompagnati per il taglio dei capelli. Saloni colorati, pieni di giochi e spazi dedicati, nei quali i piccoli clienti possono guardare i cartoni animati mentre un professionista spunta le loro ciocche o modella capigliature ribelli e ricciolute. Perché, diciamo la verità: portare i bambini dal parrucchiere può essere una faccenda complicata con urla, strepiti e pianti irrefrenabili. In realtà l’atteggiamento di molti bambini al cospetto della persona armata di forbici o vibranti tagliacapelli non è incomprensibile: può essere inquietante quello sconosciuto pronto ad armeggiare vicino alla loro testolina e l’ansia dei genitori, anche se nascosta, è facilmente percepita. Quando però la peluria dei primi mesi di vita scompare lasciando il campo ai veri capelli, la loro cura diventa indispensabile anche in termini di ordine e forma. I capelli dei bambini, infatti, sono delicati e stressati. Può sembrare assurdo, ma lo strofinamento sul cuscino quando dormono, la sabbia dell’area giochi nel parchetto e persino la ciocca arrotolata sul dito prima di dormire possono essere elementi stressanti per la struttura delicata e ancora fragile dei capelli dei pargoli. Intorno all’anno di età, quindi, si rende necessario il primo taglio di capelli ed è preferibile rivolgersi ad un professionista esperto e pratico nel trattare con i più piccoli, ai quali sarà consentito rimanere seduti sulle gambe della mamma, almeno la prima volta, e poi su una seduta apposita.

Superati i timori iniziali, di solito, andare al parrucchiere con mamma o con papà diventa un appuntamento piacevole, soprattutto se diventa un momento corredato da qualcosa di divertente fatto insieme subito dopo: un gelato, un giro sulle giostre, una passeggiata e così via. Se però la situazione non migliora ed andare al parrucchiere rimane causa di stress e ansia per i piccoli si può optare per una soluzione domestica. La prima possibilità è quella di rivolgersi ad un parrucchiere esperto che sappia trattare con i bambini e sia disposto ad incontrarli a casa, così che si sentano al sicuro nell’ambiente familiare. La nonna o la zia capaci di spuntare le ciocche disordinate del nipotino, comunque, ci sono sempre e hanno, sicuramente, i migliori metodi per rasserenare i piccoli e sistemare i loro capelli senza traumi.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile