Immobili
Veicoli
Deposit
TI.MAMME
20.11.21 - 08:000

Figli unici e luoghi comuni

Egoisti e viziati, ma anche soli: come risolvere gli stereotipi

Quella dei figli unici è una realtà popolata da numerosi luoghi comuni che vanno dall’egocentrismo all’essere viziati passando, inevitabilmente, per l’idea di solitudine. Gli stereotipi che si sprecano possono avere un fondamento di verità, compreso quello dell’essere più solo visto che spesso i figli unici hanno genitori più impegnati ed assenti così da creare un contesto affettivo più scarno che potrebbe innescare comportamenti ricchi di risentimento e rabbia. Cosa è possibile fare, quindi, per migliorare la situazione? Prima di tutto è necessario arricchire la condizione sociale dei figli unici, favorendo le loro attività di gruppo con i coetanei. Sino a quando i piccoli non entrano in contatto con la realtà di altri nuclei familiari non hanno motivo di vivere una sensazione di solitudine. Crescendo, però, i bambini scoprono famiglie con più figli e possono arrivare a chiedere a mamma e papà un fratellino o una sorellina, ovvero la manifestazione del desiderio di avere una compagnia quindi un bambino della loro età con il quale giocare, non immaginando di ritrovarsi al cospetto di un neonato con il quale non sarà possibile giocare.

Per aiutare i figli unici a crescere serenamente anche sul piano emotivo ed affettivo, gli esperti consigliano ai genitori una buona apertura verso tutti i contesti nei quali il proprio figlio possa socializzare e rapportarsi con i propri coetanei, il nucleo familiare con un unico figlio deve avere un dosaggio di attenzioni calibrato per evitare esclusività e, quindi, una concentrazione quasi ossessiva su quella creatura che potrebbe anche limitarne lo sviluppo dell’autonomia. Quest’ultima, al contrario, deve essere particolarmente stimolata proprio come se insieme a lui ci fossero altri figli ed ognuno dovesse acquisire competenze ed abilità personali. Il consiglio sovrano, però, rimane quello di favorire la socializzazione del bambino così da «sganciarlo» da mamma e papà e sentirsi meno isolato in un mondo fatto di adulti, donandogli al contempo la capacità di imparare a mettersi nei panni altrui confrontandosi con i coetanei e le loro esigenze.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
TI.MAMME
9 ore
Faccende domestiche: primo passo verso l’autonomia dei bambini
I lavori di casa rendono i piccoli adulti di successo, autonomi ma inclini alla collaborazione
TI.MAMME
1 gior
Le foto che non ti ho chiesto…di vedere
La brutta abitudine di soffocare gli ospiti con immagini e video del bebè
TI.MAMME
2 gior
La crescita del bebè nel primo anno di vita
Triplica il peso ed aumenta l’altezza, ma ogni bambino ha il suo ritmo
TI.MAMME
3 gior
Musica in cuffia: bello, ma pericoloso
Alcune accortezze per evitare gravi rischi per l’udito dei giovani
TI.MAMME
4 gior
Cosa c'è dietro alla difficoltà dei bambini a separarsi dagli oggetti
Peluche transizionali e tecnica del non attaccamento nei normali processi di crescita
ti.mamme
5 gior
Riparte la programmazione di Minimusica per i più piccoli
Mercoledì va in scena lo spettacolo "Diritti e rovesci" della Compagnia Teatro Tan di Biasca
TI.MAMME
5 gior
Pasta di sale e fantasia per il divertimento dei bambini
Un’idea semplice per allenare la manualità dei piccoli con un piacevole passatempo
TI.MAMME
5 gior
Intrattenimento creativo: decorare le finestre di casa con i bambini
Un’occasione divertente per trasgredire con il permesso (e l’aiuto) di mamma e papà
TI.MAMME
1 sett
Motricità fine: la manualità dei bambini passa nella cruna di un ago
Cucito e tessitura sono i primi esercizi utili alla conquista dell’autonomia dei piccoli
ti.mamme
1 sett
Il vaccino in gravidanza protegge sia la mamma che il bambino
Lo ha dimostrato uno studio dell'Università di Edimburgo, che si è concentrato su 4'950 donne in gravidanza
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile