Deposit
TI.MAMME
08.07.21 - 08:000

Adolescenti e coprifuoco: come regolarsi?

Concordare un orario insieme ai figli oppure imporre una regola: sono i genitori a dover decidere

Lo slang contemporaneo ha mutuato il termine coprifuoco dal passato, conferendogli un significato un po’ diverso: nel medioevo indicava il divieto a tenere accesi fuochi o lumi di notte per scongiurare incendi, mentre durante le guerre indicava l’obbligo di rimanere in casa. Oggi il termine viene utilizzato per indicare l’ora stabilita per il rientro a casa degli adolescenti, conservandone il senso di protezione e sicurezza. I ragazzi devono tornare a

casa ad una certa ora per evitare rischi maggiori che potrebbero profilarsi di notte, una sorta di consuetudine tramandata da generazioni che rappresenta un fondamento educativo importante. Rispettare le regole poste dai genitori, significa accettare il modello familiare dal quale esse derivano conducendo una vita di relazione che comprende anche dare conto dei propri spostamenti ed impegni, per esempio.

L’orario di rientro fa evidentemente parte delle regole date dai genitori, un po’ come l’ora della nanna per i più piccoli. L’unica particolarità alla quale bisogna prestare attenzione è la natura del coprifuoco che non deve essere indicato in modo dittatoriale, bensì stabilito insieme: genitori e figli si accordano su un orario rispondente alle esigenze di tutti così da poter essere percepito dagli adolescenti anche come un atto di fiducia nei loro confronti con una progressiva conquista di libertà sempre maggiore. Arrivati alla maggiore età, i ragazzi avranno acquisito la giusta capacità di gestirsi rispettando il sistema familiare di riferimento ed i genitori, comunque, avranno sempre il diritto e il dovere di essere informati sulla vita dei figli anche se maggiorenni e possono chiedere senza arie inquisitorie che sgretolerebbero la serenità dei rapporti. Ad ogni età dei figli, un elemento che non deve mai mancare è la flessibilità così da scongiurare attriti ed ostilità controproducenti ai fini della serenità familiare e del rapporto di fiducia faticosamente costruito.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile