Deposit
TI.MAMME
14.06.21 - 08:000
Aggiornamento : 16.06.21 - 11:01

Proteggere i neonati dal caldo è utile e gratificante

Alcuni accorgimenti per eliminare le difficoltà dei più piccoli legate alle temperature elevate

L’arrivo della bella stagione lascia presagire giornate molto calde durante le quali bisogna assolutamente trovare refrigerio difendendosi dall’afa. L’argomento richiede una particolare considerazione per i neonati che sono particolarmente sensibili al caldo estivo e non sanno come esprimere il loro disagio a differenza dei bambini più grandicelli. Il neonato piange e può essere complicato capire per quale motivo lo faccia nel dato momento, ma non bisogna trascurare alcun segnale perché i colpi di calore possono essere sempre in agguato. Il caldo porta con sé, prima di tutto, la disidratazione che se il piccolo è allattato al seno può essere facilmente scongiurata, perché il latte materno ad inizio poppata è sufficientemente liquido da permettere al piccolo anche di dissetarsi. La pratica dell’allattamento a richiesta, inoltre, permette al neonato di bere tutte le volte che ne ha bisogno. In caso di nutrizione con latte artificiale, invece, bisognerà prevedere di dare al neonato anche un po’ d’acqua tra una poppata e l’altra. 

Evitare di mettere lenzuolini sul passeggino del piccolo ritenendo di proteggerlo dal caldo: l’effetto potrebbe essere nefasto per il piccolo che si ritroverebbe in un ambiente privo del ricircolo dell’aria. Un lenzuolino di cotone, invece, potrà essere sistemato sul seggiolino e sul carrozzino così da evitare al piccolo di sudarci sopra. Il caldo eccessivo potrebbe interferire anche con l’appetito ed il sonno dei piccoli. Senza sintomi preoccupanti, un po’ di inappetenza non è preoccupante, soprattutto se il pargolo cresce regolarmente. Per favorire il riposo notturno dei neonati, che risultano molto innervositi dal caldo, bisogna cercare di creare un ambiente idoneo alla loro nanna. La stanza in cui dorme il bambino deve essere ben areata durante il giorno e se si utilizzano condizionatori, la loro temperatura dovrà essere costantemente compresa tra i 20 e i 26 gradi ed il getto d’aria non dovrà essere assolutamente direzionato verso il piccolo. Evitare anche di infagottare il bambino con pigiami pesanti, lenzuola e coperte 

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
ti.mamme
11 ore
Bullismo: vittime e carnefici, come riconoscerli?
I sospetti di un genitore possono essere il primo passo fondamentale nella soluzione del problema
ti.mamme
1 gior
La corretta alimentazione dei bambini passa attraverso il buon esempio
Le regole e i consigli per evitare l’insorgere dei disturbi alimentari e di capricci fastidiosi
TI.MAMME
4 gior
Colonie estive: gioia per i piccoli, ansia per gli adulti
Sfruttare l’occasione di crescita, superando l’apprensione spesso esagerata
TI.MAMME
5 gior
Bambini e smartphone: come evitare dipendenza e problemi di salute
Le raccomandazioni dei pediatri per un uso corretto dei dispositivi elettronici da parte dei piccoli
TI.MAMME
1 sett
Bimbi e paura dell’acqua: come risolvere il problema
Puntare ad un approccio precoce può aiutare i piccoli ad evitare qualsiasi resistenza
ti.mamme
1 sett
Covid, scoperto perché i bambini si ammalano molto meno
Gli studiosi hanno analizzato le vie respiratorie, in particolare il tessuto epiteliale del naso dei piccoli
TI.MAMME
1 sett
Far la spesa con i bambini evitando i capricci
Saper dire “no” alle continue richieste dei piccoli è un’arte da affinare con pazienza
TI.MAMME
1 sett
Le pet vacanze belle e possibili
Come organizzarsi per portare gli animali domestici in villeggiatura senza stress
TI.MAMME
1 sett
Coronavirus: quando la famiglia finisce in quarantena
Come gestire la lunga convivenza tra necessità e priorità di adulti e bambini.
TI.MAMME
1 sett
Eterocromia: vezzo o problema?
Il diverso colore degli occhi rappresenta una particolarità, ma non esclude alcuni elementi di rischio.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile