Deposit
TI.MAMME
19.04.21 - 08:000
Aggiornamento : 20.04.21 - 18:54

Temper tantrums: i capricci nevrotici dei bambini

Come gestire le bizze isteriche dei piccoli senza traumi e conseguenze

Urla, strepiti e calci per l’aria: sembra una scena da indemoniati, ma è un temper tantrum, ovvero un’esplosione d’ira nei bambini. La definizione inglese non è rincuorante perché sembra il versetto di qualche rituale magico ed in realtà è proprio una magia quella che servirebbe per risolvere la situazione! Il problema è quello dei capricci isterici dei bambini intorno ai due anni di età che sembrano preda di scatti d’ira incontenibili e bizze fuori controllo, con le quali si oppongono a qualcosa richiesto dai genitori. Lo sgomento è inevitabile vedendoli rompere oggetti oppure lanciarli, contorcersi per terra, urlare, pestare i piedi e piangere: a guardare queste scene i genitori si innervosiscono e, se avvengono in pubblico, subentra anche l’imbarazzo, ma in realtà l’unica cosa da fare è mantenere la calma. Di solito questi capricci isterici tendono a placarsi spontaneamente appena il piccolo invasato si rende conto di non aver scelto la via giusta per ottenere qualcosa: il capriccio non paga! 

L’importante è che le sue bizze ricevano come risposta la fermezza dei genitori che, così, rappresenteranno l’autorità agli occhi del ribelle. I temper tantrums, purtroppo, non mancheranno ed è, quindi, necessario sapere come gestirli aiutando il piccolo a superarli in modo vantaggioso. Vietato accontentare il dissidente nevrotico pur di farlo smettere, si convincerebbe solo di aver trovato il modo per ottenere quello che vuole. Al contrario bisogna ignorare i suoi capricci anche se persistenti ed estremamente agitati: è faticoso e stressante, vero, ma è necessario. Non urlare, perché altrimenti il piccolo lo farà ancor più forte; non cedere, per non fargli credere che un bel capriccio coreografico sia risolutivo. Pronunciare un secco no, con espressione del volto seria e guardando il bambino dritto negli occhi è la strada del successo. 

Naturalmente non bisognerà cedere alla tenerezza per evitare che il «no» appena detto perda valore. Guardarlo sarà per il piccolo la risposta alla sua richiesta di attenzione e, contemporaneamente, rimarrà intimorito dallo sguardo serio su di lui. Il capriccio non andrà punito, del resto i bambini di due, tre anni non sono ancora capaci di gestire le proprie emozioni, quindi è normale che abbiano un tantrum. Al contrario bisognerà insegnare al pupetto come comportarsi in diverse situazioni in modo che possa essere preparato a gestire le diverse emozioni. Rientrato il terribile tantrum, però, non ci si deve sentire in colpa per aver resistito al capriccio forsennato o per timore di non essere buoni genitori. Questi comportamenti, per quanto stressanti, sono normali nei bambini e l’unica cosa importante è quella di aiutarli a gestire rabbia e frustrazione.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
TI.MAMME
1 gior
Stipsi gravidica: cause e rimedi per il problema che coinvolge le future mamme
Fibre e acqua sono il primo passo verso la soluzione, mentre i lassativi sarebbero da evitare
TI.MAMME
2 gior
Paghetta ai bambini: piccoli paperoni crescono
Come, quando e perché dare un piccolo compenso periodico ai propri figli
TI.MAMME
3 gior
Trifallia: in Iraq l’unico caso al mondo
Un bambino nato con tre peni è stato al centro di uno studio che ha interessato l’intera comunità scientifica
TI.MAMME
4 gior
Papà e gravidanza: non è solo una questione di spermatozoi
Papà e gravidanza: non è solo una questione di spermatozoi
TI.MAMME
1 sett
Il potere della teoria del flusso sulla felicità
Anche i più piccoli sono capaci di concentrarsi risultando appagati dalle loro attività
TI.MAMME
1 sett
Maternità: la storia di Barbara neo mamma a 57 anni
Fecondazione in vitro per soddisfare il forte desiderio di genitorialità della donna e di suo marito 65enne
TI.MAMME
1 sett
Abbiamo tutti intelligenze multiple da sfruttare
Favorire le inclinazioni personali dei bambini per favorire il sapere su cui si fonda ogni ingegno
TI.MAMME
1 sett
Camper e bambini: si può tentare l’avventura?
Quali sono gli aspetti da non trascurare per una vacanza in piena libertà con i più piccoli
TI.MAMME
1 sett
Tunnel carpale tra i disturbi della gravidanza
L’ispessimento delle guaine che rivestono i tendini provoca il disturbo che può affliggere anche le donne incinte
TI.MAMME
1 sett
L'estate addosso: come vestire i neonati
Consigli sulla scelta dell'abbigliamento nella stagione più calda
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile