Deposit
TI.MAMME
15.04.21 - 08:560

Primavera nell’aria, stanchezza nel corpo

Cause e rimedi contro svogliatezza e torpore tipici dell’inizio della bella stagione

Esiste un detto popolare che recita «aprile dolce dormire» ad indicare quella particolare sensazione di spossatezza che pervade un po’ tutti in questo periodo. Sin dall’antichità il quarto mese dell’anno era considerato quello della rinascita della natura dopo il riposo invernale: la natura, sì! Perché in realtà l’immagine del periodo è quella di un pullulare di alberi in fiore contrapposti ad adulti e bambini che, affamati di sonno, svogliati e tendenzialmente stanchi, si aggirano tra le giornate che si allungano e l’aria che diventa più tiepida, con un’incredibile voglia di fare niente cucita addosso. La giustificazione, tratta dall’enciclopedia della nonna, è il cambio di stagione e l’arrivo della primavera che influirebbero, in un modo non meglio identificato, sull’organismo regalando quella sensazione di cervello impigrito e vitalità da bradipo. Visto che non è edificante trascinarsi per casa alla ricerca di una superfice comoda sulla quale spalmarsi o arrivare a scuola o al lavoro con l’entusiasmo di un cane dal veterinario, può essere utile capire che cosa c’è alla base di questa diffusa condizione. 

In realtà la diagnosi della nonna di cui sopra non si allontana molto dalla realtà perché davvero all’arrivo della primavera corrisponde anche il cambiamento vissuto dal nostro organismo che svegliatosi dal letargo invernale, al pari di quello di un orso bruno, è in deficit di energia, bombardato dalla ripresa di metabolismo ed ormoni pronti a funzionare ma privi del necessario vigore per farlo. Semplicemente: il nostro corpo ha bisogno di più energia. Ed anche se è vero che si tratta di una condizione passeggera, come ripete incessantemente anche la nonna taumaturga, bisogna comunque tamponare l’emergenza con rimedi naturali in grado di restituire vitalità e voglia di fare. Per fornire l’organismo del sostentamento necessario ad affrontare le giornate senza appisolarsi sui libri o alla scrivania, sarà necessario tenere a mente alcuni accorgimenti semplici e fruttuosi. Del resto, come sempre, tutto passa attraversa una corretta alimentazione ed uno stile di vita salutare. 

Via libera quindi ad un’alimentazione che preveda il giusto apporto di vitamine, sali minerali, proteine, carboidrati e grassi e ad una regolare attività fisica, che sarà sicuramente invogliata dalle belle giornate adatte a passeggiate e giri in bici. Fare movimento, infatti, risveglia il corpo dal torpore invernale e mette in circolo le endorfine amiche del buonumore, ma favorisce anche il sereno riposo notturno. Poi: scansare le pennichelle conciliate dai raggi del sole perché, così, si rischia di scombussolare i ritmi sonno-veglia, già duramente provati dall’aumento delle ore di luce, ed evitare il consumo di alimenti ricchi di tiramina nello stesso pasto. Questa sostanza, infatti, è un composto organico capace di aumentare pressione arteriosa e frequenza cardiaca ed è contenuto in alimenti come cioccolato, insaccati e formaggio stagionato. Ovviamente i rimedi empirici sono equiparabili all’enciclopedia della nonna e, per assicurare a grandi e piccini soluzioni valide contro il mal di primavera, è sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico così da vivere la bella stagione a pieno ritmo.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
TI.MAMME
23 ore
Origami: la matematica si impara piegando la carta
La tecnica orientale diventa un metodo didattico alternativo e divertente che migliora anche l’inclusione
TI.MAMME
1 gior
I germi che aiutano il sistema immunitario dei bambini
Lavarsi le mani è sempre l’insegnamento più utile per prevenire contagi ed infezioni
TI.MAMME
2 gior
Cellulite: le verità sul cupping massage
Attivazione del microcircolo e lotta alla ritenzione idrica grazie alla coppettazione
TI.MAMME
3 gior
Le MPOWER per salvare la salute dei bambini
L’OMS promuove iniziative volte a tutelare i piccoli dai danni provocati dal fumo
TI.MAMME
5 gior
L’empatia dello sbadiglio contagioso nei bambini
Uno studio italiano rivela il legame sociale esistente alla base del fenomeno sin dai due anni e mezzo di età
TI.MAMME
6 gior
Pubertà: che fine fanno i bambini?
Il passaggio dall’infanzia all’adolescenza può essere problematico: come gestire i cambiamenti?
ti.mamme
6 gior
Jungfrau: top of the Europe insieme ai bambini
Ecco cosa fare e cosa vedere sulla famosa montagna, insieme a tutta la famiglia
TI.MAMME
1 sett
Mal di pancia in gravidanza: c'è da preoccuparsi?
Crampi e dolori sono comuni, ma ci sono circostanze che è meglio approfondire
TI.MAMME
1 sett
Assorbenti interni e sindrome da shock tossico
Il timore più grande legato ai tamponi riguarda un pericolo grave, ma assolutamente raro
TI.MAMME
1 sett
Donne che pensano al futuro del mondo e dei bambini
L’idea di Nzambi Matee che ripulisce la Terra da tonnellate di rifiuti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile