Deposit
TI.MAMME
21.12.20 - 08:000

Ma Babbo Natale esiste veramente?

Come comportarsi di fronte all'inevitabile domanda dei bambini

Sarà perché navigano in internet con l'abilità di un hacker o perché ascoltano più di quanto venga detto, fatto sta che i bambini oggi diventano grandi prima. E ci si ritrova, così, al cospetto di pseudo adulti in miniatura che ne sanno più di quanto si possa immaginare. Anche su Babbo Natale! Così il giorno che tornano da scuola e, facendo i vaghi, chiedono «ma Babbo Natale esiste davvero?», il panico da risposta ghiaccia il sangue di ogni genitore che a sua volta si domanda «ed ora che dico?». In effetti non è facile rispondere e per farlo nel modo più opportuno è preferibile ascoltare anche il consiglio di un'esperta: nel nostro caso è la pedagogista Marta Bruzzone che, con la sorella Sara, ha anche fondato il Blogo-Contenitore emotivo MammeCheFatica.it.

La prima indicazione da seguire riguarda l'età del nanetto inquisitore a caccia di verità. Se è troppo piccolo, infatti, meglio negare con convinzione e seriamente, facendogli capire che chiunque gli abbia detto che Babbo Natale non esiste l'ha fatto solo sperando in una preferenza per sé da parte di Santa Claus. E poi insistere ricordando al piccoletto che bisogna prepararsi molto bene al suo arrivo senza rovinare la sorpresa. Se invece il bambino è più grandicello è preferibile ragionare sinceramente con lui ed ammettere la verità, ricordando che spesso capita che taccia la sua scoperta per timore di non ricevere regali. Se ci sono fratellini o cuginetti più piccoli, però, si potrà coinvolgere il bambino in un discorso di complicità, per evitare che riveli anche a loro la sua scoperta.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile