Deposit
TI.MAMME
12.10.20 - 08:000

Preparare Fido all'arrivo di un neonato

Come comportarsi quando arriva un neonato ed in casa c'è già un cane

Avere un cane significa avere delle responsabilità, verso o stesso animale prima di tutto. Sembra scontato, ma non è raro, purtroppo, leggere, sentire, vedere cani abbandonati e rifiutati per i motivi più incomprensibili, compreso l'arrivo di un pargolo. Perché la nascita di un figlio è una gioia grande, un evento meraviglioso, una rivoluzione fantastica ma non contempla la rinuncia del cane. Anzi, il fidato amico a quattro zampe è il primo a dover essere preparato al nuovo arrivo! Perché questo fagottino con un odore diverso dagli umani adulti, che emette strani suoni e monopolizza l'attenzione di tutti, è una novità impegnativa anche per il nostro cane. Meglio quindi prepararlo a quella che sarà una conoscenza unica destinata a diventare un'amicizia straordinaria. 

Prima di tutto, se il cane non è educato a rispondere ai comandi base (vieni, seduto, resta, no) è il caso di provvedere con un educatore. Il secondo passo prevede la graduale modifica della quotidianità del cane per abituarlo ai cambiamenti inevitabili di orari ed abitudini che ci saranno con l'arrivo del neonato. Abituare il cane ai versi dei neonati, facendogli ascoltare delle registrazioni, ed agli odori da poppante attraverso lozioni per bebé. E quando il bambino sarà a casa, bisognerà procedere gradualmente alla vista ed all'avvicinamento da parte del cane, dedicandogli sempre tante attenzioni anche quando il piccolo è vicino. È sempre bene, inoltre, non lasciare un cane solo con un neonato o un bambino. Se lo si ritiene necessario, non vergognarsi di chiedere aiuto ad un professionista cinofilo.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile