Deposit
TI.MAMME
24.09.20 - 11:000

Asilo: perché i bambini piangono?

I consigli per risolvere i motivi di disagio nei piccoli scolari

I bambini che piangono sono l'incubo di ogni adulto, genitori in primis. Non è mai lampante il motivo di urla e lacrime che, invece, per il piccolo sono un mezzo di comunicazione basilare a qualsiasi età ed anche quando i pargoli hanno cominciato a parlare. Un classico della letteratura del pianto infantile riguarda il distacco da mamma e papà per andare all'asilo. Può capitare che inizialmente le creaturine munite di mini zainetto all'asilo vadano volentieri, felici di ritrovarsi con i compagnucci e giocare, ma all'improvviso cominciano a piangere disperatamente senza un apparente motivo. 

Diventa necessario, in questo caso, scoprire quali siano i motivi di quel disagio anche con l'aiuto delle maestre, parlando con il bambino per capire cosa non vada: un litigio con un compagno, il cambiamento di un'insegnante o del posto a tavola, o un motivo più serio. Se il piccolo, invece, piange disperato quando inizia a frequentare l'asilo la situazione è più comprensibile perché deriva dal distacco che il bambino vive, trovandosi lontano da casa senza mamma, papà e qualsiasi altro adulto di riferimento. 

Cosa fare? Vietato far sentire in colpa il pargolo e fare confronti con i fratelli o gli amichetti. Meglio mostrargli comprensione e farlo sentire al sicuro, parlargli ed ascoltarlo, ma soprattutto dedicargli attenzioni e del tempo esclusivo: un pomeriggio al parco solo per lui o una gita con tutta la famiglia. L'asilo è un luogo importante per lo sviluppo emotivo e sociale dei pargoli ed è per questo che devono poterlo frequentare serenamente. Ai genitori spetta anche il compito di rendere loro piacevole questa esperienza senza farsi spaventare dai loro pianti, ma comprendendone l'origine ed aiutandoli a superare qualsiasi disagio.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile