Deposit
TI.MAMME
26.05.20 - 08:580

Giochi di ruolo che aiutano a crescere

Travestirsi è il modo più divertente che i bambini hanno per esprimersi

Cappelli, parrucche, borse, fermagli ed anche qualche abito dismesso di mamma e papà: inizia così il magico divertimento del gioco di ruolo. Travestirsi da adulti, da maghi e ballerine, pirati ed astronauti è il modo coinvolgente in cui i bambini allenano motricità e fantasia. Un divertimento semplice ed insieme molto importante nella crescita dei piccoli che esplorano altri aspetti del proprio carattere e della propria personalità, mentre liberano l'immaginazione. Con i giochi di ruolo, infatti, ogni pargolo può inventarsi una dimensione diversa nella quale fingere di essere un'altra persona, interpretando un personaggio, magari insieme ad uno o più compagni.

Giocare ai pirati, con comandante e ciurma, o all'insegnante con gli alunni, per esempio. Utile, quindi, una zona dedicata ai travestimenti, con una scatola contenente tutto il necessario per «trasformarsi» nel personaggio preferito. Un angolo magico nel quale tutta la fantasia dei piccoli trova espressione diventando alimento di un gioco entusiasmante che inizia già quando il piccolo si ammira in uno specchio appositamente sistemato alla sua altezza e comincia ad immaginarsi protagonista di un'avventura sempre diversa ogni giorno. Generalmente il gioco di ruolo funziona tra i 2 ed i  anni, con le solite eccezioni anagrafiche che nulla implicano o precludono, e finisce con il coinvolgere anche fratelli e sorelle e persino i genitori o gli animali domestici.

Diventa così un'attività familiare grazie alla quale comprendere anche le dinamiche inconfessabili. Se il piccolo di casa gioca ad impersonare il papà e, in questo ruolo, rimprovera il fratellino più grande per qualcosa in particolare, sarà facile intuire che quel richiamo è personale e riguarda qualcosa di poco gradito. Vietato quindi esimersi dall'invito a partecipare a questo gioco perché è sempre vero che si potrà essere adulti ed impegnati, ma di fronte ad un bambino che invita a giocare non c'è impegno o ritrosia che tengano. E tutto diventa un modo piacevole per ascoltarsi e capirsi, mentre ci si diverte.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile