Deposit
TIMAMME.CH
07.12.19 - 08:000

Bimbi e sci: quando iniziare?

Consigli e curiosità per avvicinare i più piccoli agli sport sulla neve

Un gioco divertente per il quale vale sempre la regola del «cadendo s'impara»: si concentra in questa definizione il senso dello sci per i bambini ed anche per gli adulti. Quando la stagione invernale comincia a profilarsi, si spolvera tutto l'entusiasmo per la neve e le attività, non solo sportive, ad essa legate. Che sia per un weekend o per la classica settimana bianca, gli amanti della montagna sfoderano tutto il proverbiale amore per la sciolina e partono con il controllo delle attrezzature per prepararsi ad affrontare le piste innevate.

Se in famiglia ci sono bambini, però, la fase organizzativa diventa un po' più impegnativa, a cominciare dalla scelta più o meno forzate di mettere i pargoli di casa sugli sci. Per rendere la decisione indolore per tutti, vale la pena ricordare le regole base dei bambini sulla neve. È proprio il manto nevoso, con la sua consistenza particolare ed invitante, il primo banco di prova per i bambini. Vestire i più piccoli con abiti adeguati eviterà un primo approccio sgradevole a causa del freddo e della sensazione di bagnato. E allora via libera a tute, guanti, cappelli e scarponcini impermeabili, caldi ma non opprimenti o ingombranti. I tessuti tecnici giocano un ruolo fondamentale, mettendo a proprio agio anche i marmocchi più difficili. Assolutamente bandito ogni timore da genitore apprensivo. Temere che i piccoli possano scivolare sulla neve o bagnarsi giocando con essa, crea un'ansia percepita ed inevitabilmente assimilata dai bambini che, così, alterano inevitabilmente il proprio approccio con questo elemento.

Ma l'interrogativo cardine intorno al quale ruota il futuro sciistico dei più piccoli è: a che età i primi sci? Se ogni bambino può rotolarsi nella neve ancor prima di aver imparato a camminare, è fondamentale che sappia stare saldamente in piedi per pensare a sciare. Di più: è necessario osservare con attenzione il suo livello di equilibrio e la coordinazione dei suoi movimenti, prima di pensare allo sci. L'età è quindi soggettiva. Quattro anni sono indicati, genericamente, come il momento giusto per iniziare a sciare, ma se l'aspirante sciatore è particolarmente abile e stabile nei movimenti, nulla vieta che si avvicini allo sci anche prima. Considerata la velocità con la quale crescono i bambini, si potrà pensare di noleggiare l'attrezzatura necessaria invece di acquistarla, ricordando in ogni caso che gli sci giocattolo vanno bene sino ai 3 anni, ma dopo servono quelli veri la cui lunghezza non deve superare l'altezza del piccolo.
Inderogabile, invece, la necessità di affidare gli apprendisti sciatori a maestri qualificati. Vietato il fai da te anche se mamma e papà sono bravissimi sulle piste innevate e vietate le interferenze dei genitori provetti sciatori con gli insegnamenti ricevuti dai propri pargoli.

Fondamentale anche l'uso del casco e della mascherina, mentre si suggeriscono incoraggiamenti ed avvicinamenti graduali allo sci per i bimbi più timorosi e qualche limite per quelli spericolati. Una regola imprescindibile è la libertà di scelta per il piccolo: nessun obbligo a sciare se non ne ha voglia e massima disponibilità a farlo quando sarà lui a chiederlo.

Per una perfetta vacanza sulla neve si può scegliere una struttura molto family friendly con miniclub ed aree riservate ai più piccoli, ed area wellness per mamma e papà. Facile trovare in Svizzera, patria delle montagne più belle del vecchio continente, località ideali per le vacanze di famiglia: Davos, meta preferita degli amanti degli sport invernali, ricca di rifugi e piste perfette oltre che hotel a misura di bambino; Braunwald con strutture particolari situate in aree interdette alle auto e raggiungibili con la funicolare; e Kandersteg da raggiungere anche a bordo del treno panoramico Lötschberger. Solo per citarne alcune.

 


TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
TIMAMME.CH
39 min
La svolta verde della bellezza
Cosmetici vegan e cruelty free per un make up che rispetta animali ed ambiente
TI.MAMME
23 ore
Aborto, il dolore silenzioso: «Quando me l'hanno comunicato, mi sono paralizzata»
Nadia racconta la sua esperienza: «Ho provato tanta rabbia e senso di colpa. Ho buttato tanta frustrazione nella mia relazione»
TI.MAMME
2 gior
Wimmelbuch, i libri brulicanti... di fantasia
Spopolano le pubblicazioni prive di parole e ricche di immagini dettagliate
TI.MAMME
3 gior
Visitare Zermatlantis con tutta la famiglia
Un'occasione per scoprire la storia e tante curiosità sulla montagna più famosa della Svizzera: il Cervino
TI.MAMME
3 gior
Pronti per cantare? Il Coro Calicantus apre le porte
Tre i giorni dedicati ai bambini e ai loro genitori
TI.MAMME
4 gior
"Dipendenza dagli schermi: gli effetti sullo sviluppo del bambino"
La conferenza, in programma mercoledì 22 gennaio, è organizzata dalla Croce Rossa Svizzera e sostenuta dal Dipartimento della Sanità e Socialità del Canton Ticino
TIMAMME.CH
5 gior
Bye-bye rifiuti: una vita zero waste è possibile
Trasformare e non comprare è la regola per non inquinare e risparmiare
TI.MAMME
6 gior
Agendina, l'agenda per bambini
Mostre, spettacoli, palestre aperte e molto altro ancora
TIMAMME.CH
1 sett
Teenager e make-up: quando cominciare?
Qual è l'età giusta per il primo ombretto? Il trucco delle adolescenti
TI.MAMME
1 sett
È tutto pronto per "Hervé Tullet... Si gioca!"
La nuova mostra del Museo in Erba, che quest'anno festeggia i 20 anni, apre i battenti il 18 gennaio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile