PAIDPOST
13.06.19 - 07:000

Irritazione da pannolino, come curarla

Per il piccolo può essere fastidiosa. Ecco i consigli della Farmacia Contrada dei Patrizi di Viganello

 

Prima o poi, quasi tutte le mamme e i papà si vedono confrontati con la “dermatite da pannolino”. Ma da cosa è causata? E come si può curarla? Lo abbiamo chiesto al team della Farmacia Contrada dei Patrizi di Viganello.

Cos’è la dermatite da pannolino?

 «Si tratta di un’infiammazione della zona genitale, dell’inguine e del sederino dei lattanti, caratterizzata da rossore intenso ed escoriazione, che può essere più o meno estesa sulle zone interessate».

Quali sono le cause?

«Questo tipo di eritema ne prende il nome: è il pannolino che, sfregando e creando un ambiente umido dovuto ad urina, feci e sudore, porta a macerazione e irritazione della pelle. Non a caso il problema compare o si intensifica durante un’influenza intestinale o episodi di diarrea. L’ambiente umido, oltretutto, aumenta la possibilità che microrganismi come batteri, funghi e lieviti (tipo Candida Albicans) possano moltiplicarsi e dare origine a candidosi. Un’altra causa potrebbe essere l’introduzione di nuovo cibo, per esempio durante lo svezzamento, che altera la consistenza delle feci, e favorirebbe lo sviluppo di irritazione».

Come si previene il problema?

«Innanzitutto bisogna procedere con un cambio frequente dei pannolini, possibilmente di cotone, per cercare di mantenere la cute fresca e asciutta. Ad ogni cambio bisognerà lavare il bambino con acqua e solo all’occorrenza con saponi senza alcali, disinfettanti ma non irritanti. Le zone irritate vanno tamponate per essere asciugate bene e non sfregate, dopodiché si può applicare un sottile strato di crema lenitiva, per esempio una pasta di ossido di zinco. Ogni qualvolta sia possibile, si consiglia di tenere il bimbo libero dal pannolino, in modo da tenere sempre asciutta la zona infiammata. Un piccolo trucchetto è anche quello di utilizzare un pannolino leggermente più grande del necessario oppure di non stringerlo troppo: in questo modo un po’ di aria passerà e farà respirare la pelle».

Come si curano le infezioni da Candida?

Se la presenza di candida è accertata bisognerà iniziare una cura specifica a base di farmaci antifungini, che applicati localmente, riescono a risolvere il problema.

Atri dubbi? Non esitate a contattarci! Il nostro team di farmacisti è sempre a vostra disposizione.

 

 

Questo articolo a pagamento è realizzato per conto di Farmacia Contrada dei Patrizi

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile