Deposit Photos
SPAGNA
26.04.19 - 18:350
Aggiornamento : 29.04.19 - 10:23

Lavora troppo, perde la custodia delle figlie: «Il patriarcato esiste ancora»

Elena del Pilar Ramallo Minan è stata accusata di aver passato troppo tempo lontano dalla casa coniugale a causa della carriera

MADRID - Lavora troppo e per questo ha perso la custodia delle sue figlie. È accaduto a Elena del Pilar Ramallo Minan: madre di due ragazzine di 13 e 7 anni, fra le altre cose, è stata legale del Banco Santander e ha scritto sette libri di settore.

Come riporta il Telegraph, la donna non ci sta e vuole far causa allo Stato. Ha scritto una lettera aperta ai tribunali spagnoli spiegando che la sentenza che la riguarda nega i diritti delle donne alla realizzazione personale e professionale.

«Sono stata vittima di uno "stigma sociale" attribuito alle professioniste donne di alto livello - ha spiegato - Come madre, donna e cittadina esigo che nessun altro in Spagna possa mai perdere i propri figli per il fatto che lavora e ama il loro lavoro».

«Il patriarcato esiste ancora e accusa donne istruite e indipendenti, che hanno carriere che implicano viaggi e responsabilità professionali, magari divorziate, di essere cattive madri», ha aggiunto Elena del Pilar Ramallo Minan.

Secondo la legale durante le fasi di affidamento sono state fatali le parole degli unici testimoni ascoltati, ovvero l’ex marito e l’ex suocera, con la quale da anni non aveva un buon rapporto. «Il lavoro l’ha costretta a stare troppo tempo lontano dalla casa coniugale. Era sempre ansiosa di dedicarsi alla sua carriera», hanno spiegato.

Elena del Pilar Ramallo Minan sostiene invece di non essersi mai risparmiata nel suo ruolo di genitore. «Come milioni di donne - ha concluso - ho dovuto dedicare migliaia di ore al mio lavoro, rubandole al mio sonno, per eccellere sia come avvocato, sia come madre».

La decisione di affidamento non ha dato alcuna possibilità di appello, ma, di sicuro, di questa sentenza ne sentiremo ancora parlare.

ULTIME NOTIZIE ti.mamme
TI.MAMME
17 ore
Agendina, l'agenda per bambini
Carnevale, spettacoli, mostre e molto altro ancora
TI.MAMME
1 gior
Cesareo: il tipo di parto sempre più scelto 
Dubbi e verità sull'intervento più diffuso per la nascita dei bambini
TIMAMME.CH
1 gior
La svolta verde della bellezza
Cosmetici vegan e cruelty free per un make up che rispetta animali ed ambiente
TI.MAMME
2 gior
Aborto, il dolore silenzioso: «Quando me l'hanno comunicato, mi sono paralizzata»
Nadia racconta la sua esperienza: «Ho provato tanta rabbia e senso di colpa. Ho buttato tanta frustrazione nella mia relazione»
TI.MAMME
3 gior
Wimmelbuch, i libri brulicanti... di fantasia
Spopolano le pubblicazioni prive di parole e ricche di immagini dettagliate
TI.MAMME
4 gior
Visitare Zermatlantis con tutta la famiglia
Un'occasione per scoprire la storia e tante curiosità sulla montagna più famosa della Svizzera: il Cervino
TI.MAMME
5 gior
Pronti per cantare? Il Coro Calicantus apre le porte
Tre i giorni dedicati ai bambini e ai loro genitori
TI.MAMME
5 gior
"Dipendenza dagli schermi: gli effetti sullo sviluppo del bambino"
La conferenza, in programma mercoledì 22 gennaio, è organizzata dalla Croce Rossa Svizzera e sostenuta dal Dipartimento della Sanità e Socialità del Canton Ticino
TIMAMME.CH
6 gior
Bye-bye rifiuti: una vita zero waste è possibile
Trasformare e non comprare è la regola per non inquinare e risparmiare
TI.MAMME
1 sett
Agendina, l'agenda per bambini
Mostre, spettacoli, palestre aperte e molto altro ancora
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile