Immobili
Veicoli
Natascia Caccia
L'OSPITE
05.04.22 - 12:000

Basta livelli per una svolta nella scuola media

Un contributo di Natascia Caccia, municipale di Cadenazzo

In un’età delicata come può essere quello dell’adolescenza e in un mondo dove vi sono sempre più differenze a livello sociale ed economico caratterizzate da situazioni imprevedibili che hanno stravolto le nostre vite è giunta l’ora di dire basta livelli nella scuola media.

Quell’istituto che li prepara al mondo del lavoro e a proseguire negli studi deve diventare un’opportunità per tutti di essere accompagnati in un percorso non facile ma che alla base deve avere criteri uguali. Ogni individuo cresce e sviluppa in maniera individuale e non deve essere la scuola a etichettare i nostri giovani rendendoli fragili e facendo inutili paragoni fra essi.

Ma invece la scuola deve spronarli a dare il meglio di sé stessi e a condividere valori che attualmente sono andati persi. Non è mettendoli uno contro l’altro che otteniamo una società migliore ma forgiandoli e preparandoli adeguatamente alle sfide che li attenderanno nel mondo professionale e non solo. 

Dire “Basta ai livelli nella scuola media” significa dare una svolta e un segnale importante che non si può continuare così, facendo finta che tutto vada bene e non riconoscendo la sofferenza di diversi giovani e delle famiglie, che riscontrano difficoltà sempre maggiori o addirittura precari sbocchi lavorativi.

Il desiderio di ogni genitore è che il proprio figlio possa trovare la propria strada, essere realizzato ed essere accompagnato adeguatamente da professionisti del settore che sono costantemente aggiornati. La riforma è davvero necessaria ed urgente! Per questo invito a firmare l’iniziativa popolare!

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ospite
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile