foto lettore tio.ch/20minuti
L'OSPITE
12.03.21 - 07:080

Ci sarà giustizia per il popolo Tamil?

Sajeetan Kanakaratnam

Lunedi 1.marzo, in occasione del 46esimo consiglio dei Diritti Umani, a Ginevra si sono riuniti circa una migliaia di Tamil provenienti da tutta la Svizzera (rispettando le norme imposte dalla
Confederazione inerente al Covid-19). Essi hanno manifestato il loro dissenso contro il rapporto delle ONU, chiedendo che giustizia sia fatta contro il genocidio subito dal popolo
Tamil.

I partecipanti hanno manifestato pacificamente con bandiere del Tamil Eelam, cartelloni e striscioni. La manifestazione ha esposto le seguenti richieste: ottenere giustizia per i Tamil residenti nel Nord-est dell’Isola; ottenere una risposta per le 146’680 persone scomparse, ma soprattutto condurre un'indagine indipendente internazionale contro il genocidio dei Tamil e proibire all’esercito la continua occupazione del territorio Tamil.

Questa protesta non è avvenuta solo in Svizzera, ma da varie settimane avviene in tutto il mondo. Lo scorso 3 febbraio, i Tamil hanno marciato da Potthuvil a Polikandi, marcia durata quattro giorni, dove i Tamil avevano le stesse richieste e rivendicavano il loro territorio nord-est dell’isola. Potthuvil e Polikandi sono le città all’estremo est e nord della regione dei Tamil. Le due città distano 450 km tra di loro.

Il popolo Tamil che ha preso parte a questa marcia pacifica è stato minacciato di morte e ha ricevuto intimidazioni, ma nonostante ciò ha continuato fino alla fine, perché il desiderio di ottenere giustizia è maggiore di qualsiasi pressione esterna.

Il popolo Tamil continuerà a lottare pacificamente per ottenere la giustizia contro tutti i crimini subiti dal governo dello Sri Lanka e cercando di raggiungere l’obiettivo del Tamil Eelam indipendente, richiesta già fatta pacificamente tramite un referendum politico nel 1976.

TOP NEWS Ospite
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile