Omar Wicht
L'OSPITE
13.02.21 - 18:000

Cultura di serie A, sport di serie B? Anche no

Omar Wicht, consigliere comunale Lega a Lugano

LUGANO - La domanda sorge spontanea, si parla di tanti, troppi anni di Polo sportivo (ormai 20 anni circa) e ancora nulla e’ stato fatto, mentre per la cultura si è agito fin troppo in fretta e il Lac lo si sa “fa acqua da tutte le parti”.

Chapeau al municipio di Lugano che per lo sport, finalmente e’ riuscito, dopo anni travagliati a mettere un messaggio sul tavolo, e a trovare finalmente un gruppo di investitori.

Ora finalmente, se le “polemicucce” liberali pre elettorali verranno smorzate, e se il capitolo referendum MPS verrà archiviato, si partirà con i lavori per il gioiellino che i Luganesi meritano.

Questo Polo, lo lasceremo in eredità a un’intera generazione di giovani sportivi e non, che un domani ci ringrazieranno.

Finisco queste mie riflessioni, ringraziando il lavoro svolto dal Municipio in questi 5 anni di legislatura che, e’ riuscito nel bene e nel male a mettere un po’ di ordine, su alcuni temi che in città si dibatteva da anni.

Polo sportivo, macello, nuova stazione di Lugano e anche nel caso dell’aereoporto si sono trovati dei buoni compromessi restando vicini agli ex dipendenti, non lasciandoli soli a se stessi.

Tutto sommato un buon lavoro svolto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ospite
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile