Immobili
Veicoli
Archivio Tipress
L'OSPITE
29.04.20 - 09:460

Ma dov'era il Municipio?

Lorenza Giorla e Alessandro Robertini, ForumAlternativo di Bellinzona

"Fuori controllo" è il titolo di una fiction thriller di qualche anno fa interpretato da Mel Gibson, la cui versione inglese, Edge of Darkness, significa letteralmente "al bordo del buio". Entrambi i titoli calzano a pennello per descrivere l'agire, o meglio il non agire, del Municipio turrito nel corso di questa legislatura che in questo anno supplementare, regalato ai sette saggi dalla pandemia, sta raggiungendo l'apice magistrale.

Nel giro di un mese l'Esecutivo si è trovato confrontato dapprima con l'emergenza sanitaria, che in una delle sua quattro strutture, la casa anziani situata nel quartiere di Sementina, ha causato la perdita di ben un quarto degli ospiti a causa dal Covid-19, una percentuale assolutamente inusuale, se paragonata con tutte le altre strutture simili presenti su suolo cantonale (le altre strutture cittadine per fortuna non han registrato casi tra i pazienti e solo qualche contagio tra il personale subito isolato).

Come non bastasse, è ora emerso lo scandalo dei quasi 5 milioni di sorpasso su un investimento complessivo di 17 milioni per tre opere cittadine in parte terminate (Policentro Morobbia e rifacimento stadio comunale) e in parte in corso (Oratorio di Giubiasco), per una percentuale di quasi il 30% in più rispetto a quanto votato dal Consiglio comunale, con un apice del 43% per lo stadio comunale. Cifre e percentuali da fare accapponare la pelle.

Ma dov'era il Municipio? Evidentemente era impegnato a decantare i vari progetti "strategici", Nuove Officine, sviluppo sedime vecchie Officine, nuovo Ospedale alla Saleggina, solo per citare i più gettonati, quando molti, troppi progetti, già votati da anni dai Consigli comunali dei vecchi comuni ora divenuti quartieri, languono tristemente nei cassetti, come il nuovo Centro scolastico di Sementina che avrebbe dovuto entrare in funzione già nel 2016, siamo nel 2020 e nulla si muove.

Tutto questo senza dimenticare i vari inciampi intervenuti precedentemente nel corso della legislatura, come la clamorosa smentita sugli onorari dei Municipali stessi, ritenuti troppo alti dalla popolazione che sostenne il relativo referendum, o la malagestione del nuovo sistema pensionistico dei dipendenti che ha causato cospicue perdite di rendita, soprattutto per chi opta per il prepensionamento. È ora di cambiare rotta, ora più che mai!

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ospite
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile