Tipress
L'OSPITE
01.04.19 - 20:000
Aggiornamento : 02.04.19 - 09:28

Quei sindaci in lista

Giovanni Berardi, Sindaco di Alto Malcantone e candidato PPD al Gran Consiglio

Le schede di voto sono ormai nelle case. I santini pullulano. Fra i candidati ci sono diversi sindaci. C’è da chiedersi il perché e soprattutto quale potrà essere il loro apporto. Il perché è presto detto: negli ultimi anni si nota un certo scollamento fra Cantone e Comuni che sono pur sempre una delle cellule più basilari della nostra democrazia grazie anche alla prossimità con i cittadini. A deludere i Comuni vi è il continuo riversamento di oneri accompagnato da una diminuzione delle competenze decisionali. Si teme di diventare semplici organi amministrativi e non più fucine di progetti per le realtà locali. I membri degli esecutivi locali si sentono bistrattati e a volte sono confrontati con l’insoddisfazione dei propri cittadini ai cui bisogni si fa sempre più fatica a rispondere. La presenza di sindaci nel legislativo cantonale permetterà di riequilibrare talune decisioni riportando, come si suol dire, il campanile al centro del villaggio. Poi, i sindaci, abituati a far convivere varie visioni politiche all’interno dei propri esecutivi, potranno portare un contributo inestimabile nel nostro Gran Consiglio, spesso teatro di dibattiti feroci e a volte inconcludenti: la mediazione in favore della concordanza. Ecco, questo sarà il compito dei sindaci che risulteranno eletti: far dialogare costruttivamente le varie forze politiche affinché possano essere concretizzate le migliori soluzioni per il paese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ospite
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report