Foto Ti-Press
L'OSPITE
20.09.15 - 09:450

Abolizione della dogana? No grazie, Sciur Sindigh da Lavena Ponte Tresa!

Nicholas Marioli, Lega dei Ticinesi e Movimento Giovani Leghisti

Il Sindaco del Comune di confine Lavena Ponte Tresa, Pietro Roncoroni, ha dichiarato sul quotidiano Il Giorno, tutto il suo timore e le sue preoccupazioni per un eventuale sospensione degli accordi di Schengen da parte della Svizzera.

"Fatichiamo persino a immaginare l'esistenza di una dogana dalle due parti di un confine che sono profondamente unite" prosegue il Sindaco: "fosse per noi la dogana dovrebbe essere abolita".

L'accoglimento, ormai già certo, di una cinquantina di profughi nell'ex caserma della Guardia di finanza nel comune di confine è stata l'ennesima goccia che ha fatto traboccare il vaso e per il Canton Ticino un presiedimento 24 ore su 24 è diventato urgente e necessario con effetto immediato.

L'abolizione della dogana, come suggerito d'oltre confine, sarebbe una catastrofe e favorirebbe ulteriormente un ennesimo travaso della criminalità sul nostro territorio.

Auspichiamo che Berna si renda conto di questa problematica e sappia agire di conseguenza, come al solito "ul bèl vedèe l'è poch distanct..."

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ospite
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile