APPLE
08.04.10 - 22:190
Aggiornamento : 25.11.14 - 09:37

OS 4.0, Multitasking e pubblicità nel futuro dell'iPhone

Multitasking, App Folder, iBooks, Game Center, Mail e iAd. Queste le principali novità presentate oggi  alla stampa da Steve Jobs, fondatore e CEO di Apple, che comporranno il nuovo sistema operativo (OS 4.0) che sarà installabile, a partire dall’estate, sugli iPhone 3GS e iPod Touch 3G. Non tutti i telefoni e iPod di Cupertino potranno però beneficiare di tutte le innovazioni, su iPhone 3G e iPod Touch 2G mancheranno infatti alcune funzioni, mentre la prima versione dell’iPhone dovrà accontentarsi dell’attuale sistema operativo. Per quanto concerne l’iPad, le nuove funzioni verranno integrate a partire dall’autunno.

Multitasking - Una delle innovazioni più attese era la possibilità di far funzionare due o più applicazioni contemporaneamente. Grazie ad una serie di novità la prossima versione del sistema operativo permetterà, cliccando due volte sul bottone ‘home’, di visualizzare tutte le applicazioni attive al momento così da poter passare velocemente ad un’altra applicazione. Questa novità permetterà così di non dover uscire da un’applicazione che sfrutta il sistema GPS per usare un’applicazione VoiP come, per esempio Skype. In questo modo il navigatore satellitare continuerà a dare le necessarie indicazioni anche se si parla al telefono, o non si dovrà aspettare di aver caricato tutte le proprie fotografie in Flickr per passare ad un’altra attività. Questa novità garantirà inoltre di venire avvisati se all’interno di un’applicazione aperta, ma in quel momento non selezionata, vi sono dei cambiamenti.

App Folder - Una seconda importante novità è rappresentata dalla possibilità di raggruppare le applicazioni all’interno di cartelle, così da aumentare lo spazio disponibile all’interno delle diverse pagine, e di organizzare in modo migliore le proprie applicazioni. Il suo funzionamento è molto semplice: si trascina l’icona di un’applicazione su quella di un’altra che si vuole includere in una cartella e automaticamente si formerà un folder (cartella) che assumerà il nome della tipologia di programmi (questo sarà poi facilmente modificabile).

Mail - La nuova applicazione mail conterrà una delle più richieste innovazioni da parte dei numerosi possessori di un iPhone, la possibilità di unire la cartella di posta in arrivo dei differenti account presenti sull’apparecchio, e di utilizzare più account Exchange. Una novità che è già possibile avere sbloccando l’apparecchio (con una procedura non autorizzata dalla Apple) e che Cupertino ha deciso ora di integrare nel nuovo OS.

iBooks - Dopo aver creato un nuovo negozio online per vendere libri in formato digitale (un negozio simile ad iTunes) per la commercializzazione dell’iPad, Apple ha deciso di offrire la stessa opportunità ai possessori di un iPhone o di iPod Touch. Una versione leggermente differente da quella dell’iPad permetterà quindi di leggere i formati digitali della libreria Apple, anche in questo caso, perlomeno per la versione nord americana, assieme all’applicazione verrà venduto un libro di Winnie The Pooh.

Game Center - L’enorme successo riscontrato dalle applicazioni ludiche vendute all’interno dell’App Store ha portato la Apple a creare un servizio centralizzato legato al mondo dei videogiochi. Un network analogo a quello realizzato da Sony o Microsoft che permetterà ai giocatori di interagire tra loro.

iAd - Una delle maggiori novità è senza dubbio quella offerta da iAd, l’applicazione che permette ad Apple di avere una propria piattaforma per la pubblicità. L’idea alla base dell’applicazione è di non offrire dei link collegati a siti internet esterni, ma di sfruttare il software Apple per mantenere le persone all’interno delle pubblicità stesse. In sostanza gli spazi pubblicitari diventano contenitori di intrattenimento che può essere sotto forma di video, giochi o altro ancora.

Oltre il sistema operativo - Tra le novità annunciate oggi che esulano dal sistema operativo vi è uno zoom digitale 5x, capace d’ingrandire un’immagine cinque volte (una novità che lascia presagire ad un miglioramento della fotocamera nella prossima versione del rinnovamento del telefono), lo zoom sensibile al tatto anche nella modalità video (fino ad ora lo zoom tattile è un’esclusiva della modalità fotografia) e la possibilità di collegare via bluetooth una tastiera.

Saul Gabaglio

Foto apertura: KEYSTONE AP Eric Risberg

TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report