REALTÀ VIRTUALE
20.08.08 - 15:390
Aggiornamento : 10.11.14 - 08:40

Visitare Roma con un mini computer

ROMA - Tecnologia e storia, design e architettura. Da questi due matrimoni nasce Rome Reborn la più grande simulazione urbanistica del mondo. Un tour virtuale che permette di vedere in ogni dettaglio una città del passato. E non una città qualsiasi, ma Roma. Il progetto è il frutto del lavoro di un team internazionale di studiosi della universita' della Virginia, di Los Angeles e del Politecnico di Milano.

11 anni di lavoro che hano permesso di effettuare la ricostruzione in 3D di ben 7000 edifici, tra cui 170 templi, 8 ponti, 19 chilometri di cinta muraria con 400 torri, e ancora acquedotti, il Foro, teatri, ma anche edifici più modesti, case, osterie, botteghe. Un viaggio in quella che era la Roma gloriosa del quarto secolo dopo Cristo: comodo e completo, senza problemi di code e senza nessuna fatica.

Grazie a un mini computer gli utenti  possono navigare in assoluta libertà e vedere tutto quello che, ai tempi, vedevano i romani. E l'idea piace molto sia ai romani che ai turisti stranieri.

A breve - assicura Bernard Frischer dell'Università della Virginia, uno dei creatori del progetto - sarà possibile anche sfruttare altri sensi come il tatto e il gusto.

Commenti
 
TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile