People
27.07.07 - 15:100
Aggiornamento : 15.10.14 - 09:01

ESTATE: IL VETERINARIO, IN AUTO CON FIDO E MICIO? BASTA BUONSENSO

Roma, 27 lug. (Adnkronos Salute) - Non lasciarli mai in auto, al caldo, quando ci si ferma per una sosta. Fargli 'sgranchire le zampe' ogni 3-4 ore e assicurarsi che abbiano sempre una ciotola d'acqua a disposizione. Sono le tre regole principali da osservare se vogliamo metterci in viaggio in automobile col nostro amico a 4 zampe, senza fargli correre rischi come il colpo di calore. Parola di Carlo Scotti, presidente nazionale dell'Anmvi (Associazione medici veterinari italiani), che alla vigilia dell'esodo di fine luglio detta le "regole di buonsenso" per viaggiare tranquilli in compagnia di Fido e Fluffy a bordo. "Il rischio maggiore - spiega Scotti all'ADNKRONOS SALUTE - è il cosiddetto colpo di calore, una situazione di emergenza che può mettere seriamente in pericolo la vita del nostro amico". I sintomi sono: respirazione affannosa, debolezza, barcollamenti fino a convulsioni e coma. Un evento che richiede l'intervento urgente del veterinario. Ma se bisogna cavarsela da soli? "I primi soccorsi da portare all'animale - spiega l'esperto - consistono nel bagnarlo con acqua e ventilarlo. Si può mettere anche su cuscinetti plantari, ascelle e inguine un po' di alcol che, evaporando rapidamente, determina la diminuzione della temperatura di superficie". Maggiore attenzione va prestata ai cani e gatti cardiopatici o obesi, patologie che, come per l'uomo, si stanno diffondendo a macchia d'olio anche tra i nostri amici a 4 zampe. "In tutti i casi - conclude Scotti - è sufficiente affidarsi al buonsenso. Viaggiare quindi nelle ore più fresche, prestando attenzione a mantenere, all'interno dell'abitacolo, una temperatura nè troppo alta nè troppo bassa".

TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report