Immobili
Veicoli
Reuters
Francia
19.11.21 - 20:410

Avevano derubato Kim Kardashian, in dodici rinviati a giudizio

I rapinatori, armi in pugno, si erano accaparrati un bottino del valore di sei milioni di euro

PARIGI - A cinque anni dal colpo spettacolare contro la celebrità americana in vacanza a Parigi, Kim Kardashian, dodici persone sono state rinviate a giudizio dalla giustizia francese.

I rapinatori, di cui alcuni presero la fuga in bici, riuscirono a sottrarre alla mega-milionaria "star dei reality" diversi gioielli d'oro e diamanti, oltre che un anello di un valore di 4 milioni di dollari. L'ammontare totale del bottino è stimato attorno ai 6 milioni di euro, secondo l'atto accusatorio consultato dalla France Presse.

Nella notte tra il 2 e il 3 ottobre 2016, Kardashian, 36 anni, venne rapinata da diversi uomini, di cui alcuni vestiti da poliziotti, in una suite di lusso situata in rue Tronchet, a pochi passi dalla Chiesa della Madeleine, nel centro di Parigi. Kardashian si trovava in quei giorni d'autunno nella capitale francese per partecipare alla Settimana della Moda. Due ladri la minacciarono con un'arma alla tempia, prima di legarla e rinchiuderla in bagno. Una notizia che fece il giro del mondo.

Descritti come criminali "all'antica", i presunti autori sono sospettati di aver realizzato la più importante rapina degli ultimi venti anni in Francia a danno di un privato. Al termine di un'inchiesta durata cinque anni, i giudici incaricati del dossier hanno deciso oggi che queste dodici persone, undici uomini e una donna, verranno processati per "furto armato in banda organizzata", oltre che "rapimento e sequestro" di persona e "associazione criminale".

Il capo presunto della gang, Aomar Ait Khedache, detto "Omar il vecchio", nato nel 1956, ha detto agli inquirenti di aver affidato il diamante rubato a una persona di cui non ha svelato l'identità e di aver fatto fondere i gioielli in oro. Assieme ai complici Didier Dubreucq (detto 'Occhi blu') e Pierre Bouianere, "Omar il Vecchio" è noto da tempo nel banditismo francese: i tre vennero infatti già condannati negli anni '80 e '90 per furto aggravato, rapine e traffico di stupefacenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
STATI UNITI
2 ore
L'assalto a Capitol Hill diventerà un film
Si chiamerà "J6" e sarà diretto da Billy Ray, che subito dopo il 6 gennaio si recò a Washington per le interviste
ITALIA
4 ore
Bomba su Michelle Hunziker: dopo l’addio a Trussardi torna con Eros?
Il portale Dagospia ha lanciato una clamorosa indiscrezione sulla presentatrice
STATI UNITI
11 ore
È morto Meat Loaf
Il cantante e rocker americano aveva 74 anni e si è spento attorniato dai suoi cari
STATI UNITI
12 ore
Lo sgambetto del Covid ad Adele che all'ultimo annulla i suoi show a Las Vegas
«Metà della troupe è positiva, non siamo pronti», la notizia in lacrime su Instagram a 24 ore dall'inizio
FOTO
BRASILE
12 ore
È morta Elza Soares
La celeberrima cantante brasiliana aveva 91 anni e si è spenta per cause naturali in casa sua
ITALIA
23 ore
Belen, un post sembra confermare il ritorno con De Martino
«Non è mai troppo tardi per riprendere quel sogno», scrive l’argentina: parla di Stefano?
ITALIA
1 gior
Come reagire al catcalling? «Mi giro, guardo e me ne vado»
Cristina D'Avena ha illustrato in radio il suo modo di rispondere agli apprezzamenti non richiesti
ITALIA
1 gior
Fedez, doppio regalo extralusso alla Ferragni
Un bracciale da (almeno) 300mila euro e serata esclusiva al ristorante di Cracco i doni del rapper
ITALIA
1 gior
Gianni Morandi: «Nella vita ci vuole anche c...»
Lo sa bene il cantante, che oltre a decenni di popolarità ha sperimentato cosa significhi essere messo da parte
STATI UNITI
1 gior
Il rap è arte, «non un'arma per ottenere condanne in tribunale»
Proposto un disegno di legge perché i testi musicali non vengano utilizzati come prove penali. La scena rap alza la voce
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile