Quello che resta dopo una meteora pop
First Hand Films
+2
CANTONE
28.10.21 - 06:000
Aggiornamento : 07:32

Quello che resta dopo una meteora pop

Una hit (colossale) negli anni '80 e poi l'ombra, la storia degli a-ha in un nuovo documentario nelle sale ticinesi

LUGANO - Quattro ragazzotti norvegesi a Londra negli anni '80 con tanta voglia di successo e per le mani, a parte il look, praticamente un solo pezzo. Dopo un po' di tribolazioni “Take on me” diventa una delle più colossali meteore della storia del pop con 50 milioni di copie vendute.

Poi un album che fa molto bene e... 20 anni di onorata carriera di cui davvero pochi sanno moltissimo. Tenta di raccontarceli proprio “a-Ha: the movie”, documentario co-firmato dal produttore Thomas Robsahm (figlio di Ugo Tognazzi) e dalla regista danese Aslaug Holm.

Nei suoi 100 minuti di durata la pellicola ripercorre la storia della band più famosa della storia della Norvegia, così come sia stato per i tre membri della stessa crescerci all'interno. La risposta è ambivalente fra l'amore innegabile per la musica e gli screzi che naturalmente nascono tanto nei rapporti fra menti creative quanto nelle relazioni fra persone.

Una tensione che ha portato a diversi scioglimenti e altrettanti ritorni. Una sorta di amarezza vibrante che resta anche quando li ritroviamo nel documentario fra un palazzetto zeppo di fan, decisamente maturi, e l'altro.

La sensazione che resta, alla fine di questo “a-Ha: the movie” è che proprio a loro questo film sia dedicato. Perché per la prima buona mezz'ora il documentario tiene, e si regge sulla forza della narrazione, sulla componente umana e sul il piglio immortale di “Take on me”.

Quando le cose vanno avanti – verso i '90 e il 2000 – il tutto perde un po' di vista i protagonisti, e le loro vite, concentrandosi sulla carriera musicale che resta roba per aficionados. Un po' un peccato perché gli elementi per centrare qualcosa che potesse risuonare in maniera trasversale c'erano tutti.

FirsthandFilms
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
STREAMING
REGNO UNITO
1 ora
Cover sì, ma «100% Deep Purple»
"Turning to Crime" è un onesto divertissement che non aggiunge niente alla storia della band ma che si lascia ascoltare
ITALIA
15 ore
Sesso e maleducazione, le stilettate di Chiara Ferragni a Fedez
Il rapper è uscito malconcio da una diretta Twitch insieme alla moglie
ITALIA
19 ore
Rocco Siffredi: «Arisa sexy, molti vorrebbero vederla in un porno»
Continuano a far discutere le dichiarazioni della cantante: i complimenti del re dell’hard
BERNA
21 ore
Berna, dottorato honoris causa per Tina Turner
La superstar ha «mostrato un esempio di via di uscita da molteplici situazioni di discriminazione»
ITALIA
23 ore
Cecilia Rodriguez, scambio social con Antonino: dietro c’è Belen?
Il commento di Ceci a una foto di lui potrebbe essere un segnale di distensione
ITALIA
1 gior
Bryan Adams arriva a Milano e risulta positivo al coronavirus
Il cantautore si è contagiato per la seconda volta in un mese
STATI UNITI
1 gior
Kim e Kanye torneranno insieme, «con l'aiuto di Dio»
Il rapper ammesso di non essere stato il migliore dei mariti: «Ho fatto degli errori»
ITALIA
1 gior
Arisa gelata dal ballerino, ma arriva una proposta hot
Vito Coppola: «Noi solo amici». Intanto un attore porno chiede alla cantante di fare un calendario
ITALIA
1 gior
Belen e Antonino in crisi per colpa di un’altra donna
Lui sarebbe stato “distratto” da una ragazza legata al mondo dello spettacolo 
SVIZZERA
2 gior
Napoli, Maradona e Sorrentino: «È stato un film terapeutico»
Un anno dopo la morte del campione argentino si avvicina l'uscita nei cinema del nuovo film del regista italiano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile