Keystone
REGNO UNITO
28.09.20 - 19:080

Malta (ri)vuole il dente di squalo donato al principino

È stato Sir David Attenborough a regalarlo al principe George. Ma per la Valletta deve essere restituito

LONDRA - Il Regno Unito rischia di avere un altro contenzioso internazionale per ragioni culturali dopo quello pluriennale riguardante i marmi del Partenone, la cui restituzione viene invocata dalla Grecia. Si tratta di un reperto molto meno voluminoso: il dente di squalo preistorico regalato da Sir David Attenborough al principe George. Il leggendario naturalista lo aveva trovato più di cinquanta anni fa nel corso di una vacanza sull'isola di Malta.

Le immagini dei reali che si divertono col dente di squalo non sono però piaciute alle autorità della Valletta che, almeno a parole, si sono mosse per chiederne il rimpatrio qualora ce ne fossero gli estremi. «Ci sono alcuni reperti che sono importanti per l'eredità culturale di Malta, ma sono finiti all'estero e devono essere restituiti», ha tuonato José Herrera, ministro della Cultura maltese, in una intervista al Times of Malta.

Ha poi precisato che vuole tutelare maggiormente anche i reperti della storia naturale dell'isola, ai quali sino a oggi è stata data una minore attenzione. I reali britannici potrebbero quindi essere fra i primi a pagare le conseguenze di questa nuova politica perseguita dal governo maltese, che già con una legge introdotta nel 2002 aveva espressamente vietato la "rimozione e lo scavo" di oggetti con una "rilevanza geologica". In questo caso, si tratta del dente di un megalodonte, un grande squalo preistorico, vissuto 23 milioni di anni fa.

Difficile pensare che Londra si imbarchi in una diatriba con quella che fino al 1964 era una sua colonia. Anche perché già ci sono una serie di contenziosi internazionali che riguardano reperti molto più importanti conservati nei musei del Regno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
FRANCIA / SVIZZERA
30 min
È morto Frank Horvat
Il grande fotografo ha un forte legame con Lugano
STATI UNITI
2 ore
La saga di “Fast & Furious” potrebbe terminare con il numero 11
Lo sostiene una voce di corridoio (molto insistente), a dirigere le ultime tre pellicole potrebbe essere Justin Lin
STATI UNITI
4 ore
Kanye, la raccolta fondi è un disastro
La campagna elettorale del rapper ha racimolato meno di 3'000 dollari durante il mese di settembre
STATI UNITI
6 ore
È la guerra dei Chris: gli Avengers corrono in soccorso di Pratt
L'attore 41enne è finito nel mirino degli utenti della rete. La moglie e i colleghi gli danno man forte.
ITALIA
8 ore
L’amarcord di Mara Venier: «Io e Arbore ci siamo amati tanto»
La presentatrice, che ha compiuto 70 anni ieri, parla di una storia del passato
VIDEO
BERNA
12 ore
Affascinante come una spiaggia, malinconica come un tramonto
"Beach" è il nuovo singolo di Veronica Fusaro, che fonde il sound italiano degli anni '50-'60 con una produzione moderna
ITALIA
20 ore
Shade è positivo al coronavirus
Lo ha rivelato su Instagram, per non far preoccupare i fan «più del dovuto»
STATI UNITI
21 ore
Il cast di "Happy Days" in campo per Biden
Alla reunion del 25 ottobre parteciperanno Henry Winkler, Ron Howard ma non solo
BELLINZONA
1 gior
Flamingo svela i suoi assi
La casa editrice improntata sulla socialità presenta le novità 2020 martedì 27 ottobre alle 18 nella Sala Castelgrande.
STATI UNITI
1 gior
Netflix ha deciso, non ci sarà una seconda stagione di “Away”
La serie con Hilary Swank era piaciuta molto anche in Svizzera, ignote le motivazioni, forse c'entra il Covid?
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile