Immobili
Veicoli
Keystone
ITALIA
28.09.20 - 23:000
Aggiornamento : 29.09.20 - 07:34

Il segreto di Verdone: «Non potevo più camminare»

Il racconto del regista e attore in un video pubblicato sui social

ROMA - «Un miracolo». Così Carlo Verdone ha definito quello che gli è accaduto, svelando su Facebook di aver superato un problema di salute divenuto sempre più grave negli ultimi anni. Lo ha fatto in un video in cui l’attore e regista romano fa qualcosa di piuttosto semplice: cammina. Un’azione naturale, che però era diventata impossibile per Verdone, come raccontato dallo stesso regista nel filmato.

«Dopo sette anni di atroce dolore alle anche per le cartilagini scomparse, mi sono deciso: giovedì 17 mi sono operato in un colpo solo alla ricostruzione di entrambe le gambe perché non ero più in grado di camminare, nemmeno per pochi metri», spiega Verdone in quella che è una vera e propria confessione. In pubblico, infatti, nessuno sapeva di questo suo grave problema. «Oggi... un piccolo miracolo!». La gioia di Verdone traspare chiaramente dalle sue parole, il regista è stra-felice per aver ritrovato un po’ di serenità. «Vi sembrerà banale, io che cammino... e invece no. Bravi i chirurghi, coraggioso io... e non ho dolore. Prima invece… ogni volta che mi vedevate in un film stavo impazzendo dal dolore».

Verdone poi chiarisce anche il problema che lo affliggeva: «Le mie anche erano completamente partite, senza cartilagine. Non ne potevo più dal dolore. Dovevo buttare la prima stampella dopo venti giorni e dopo altri venti la secondi ma oggi non so cosa sia successo... ho perso tanto sangue, ho due sbreghi da paura ma mi sembra un sogno. Per me era diventato impossibile stare in piedi adesso mi prendo un sogno, ora vado a prendere le stampelle perché così non sono un buono esempio. Ma volevo dirvi che sono felice oggi». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
FOTO
REGNO UNITO
15 min
Vampiri da Guinness dei primati
Battuto il record per il più grande raduno di persone travestite da vampiro: ieri sera a Whitby erano 1369
STATI UNITI
3 ore
Addio ad Alan White
Il batterista degli Yes aveva 72 anni ed è deceduto nella sua residenza statunitense al termine di una breve malattia
CANTONE
7 ore
Festeggiare i 10 anni con un disco nuovo, dal sapore di nuovo inizio
È “Qualcosa in più” dei locarnesi Eleonor che diverte, convince e non vediamo l'ora di sentirlo suonato dal vivo
REGNO UNITO
15 ore
È morto Andrew Fletcher dei Depeche Mode
Il tastierista si è spento all'età di 61 anni
ITALIA
17 ore
Michelle Hunziker, Giovanni Angiolini e quell’annuncio che ancora manca
Dopo due mesi la relazione resta non ufficiale e lei direbbe agli amici di essere single
REGNO UNITO
20 ore
Aggressione sessuale, incriminato Kevin Spacey
Sono tre gli uomini che accusano il due volte premio Oscar
ITALIA
22 ore
Francesca Neri: «Mia madre non mi amava, ma l’ho perdonata»
L’attrice ha parlato della sua infanzia e del rapporto con il marito Claudio Amendola
STATI UNITI
1 gior
Il processo Depp-Heard potrebbe essere un vero punto di svolta
In positivo, superando lo stigma sui maschi vittime di violenza domestica, o in negativo con la morte di #MeToo
SVIZZERA
1 gior
Al mattino gli esami, alla sera una pioggia di premi
La 19enne sangallese ha fatto incetta di riconoscimenti: miglior cantante donna e miglior canzone
ITALIA
1 gior
Martina Colombari: «Discriminata in passato per la mia bellezza»
L’ex Miss Italia sulla sua avvenenza: «Body shaming al contrario, mi ha creato dei problemi sul lavoro»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile