"This Is Paris": Paris Hilton rievoca in lacrime il trauma che ha segnato la sua infanzia
Keystone
Paris Hilton in una foto d'archivio
STATI UNITI
19.08.20 - 06:300
Aggiornamento : 09:34

"This Is Paris": Paris Hilton rievoca in lacrime il trauma che ha segnato la sua infanzia

«Nessuno sa chi sono», confessa l'ereditiera nel trailer del documentario che rivelerà il suo «passato nascosto».

NEW YORK - Con un patrimonio personale stimato a 300 milioni di dollari e una vita che più glamour non si può è difficile immaginare che Paris Hilton nasconda nel proprio passato un trauma che non ha mai raccontato a nessuno. Un doloroso evento nella sua infanzia, tuttavia, è proprio quello che l'ereditiera 39enne promette di rivelare nel documentario sulla sua vita in uscita il 14 settembre prossimo per YouTube Originals: "This Is Paris" ("Questa è Paris").

«Ho la sensazione che tutti pensino di conoscermi, ma nessuno sa davvero chi sono», spiega l'imprenditrice e modella nel trailer del documentario. «Sono così abituata a recitare un personaggio che è difficile, per me, essere normale», aggiunge.

Ad averla spinta a rifugiarsi dietro la facciata che tutti conoscono sarebbe stato proprio il doloroso trauma che ha segnato la sua infanzia, che la 39enne rievoca con le lacrime agli occhi: «Ho ancora gli incubi a riguardo», assicura. «L'unica cosa che ha salvato la mia sanità mentale è stato pensare a chi volessi diventare quando ne fossi uscita - continua -. Ho creato questo marchio, questa immagine pubblica e questo personaggio e ci sono rimasta incastrata da allora».

Dal trailer poco si evince sulla natura di quanto successo nell'infanzia di Paris. «Ho solo sentito delle urla strazianti», ricorda la sorella minore Nicky Rotshild Hilton, che compare nel filmato così come la madre delle due donne, Kathy Hilton. In un frammento del video, Paris confessa sibillina ai propri familiari: «Non potevo raccontarvelo perché, ogni volta che ci provavo, mi punivano». 

Sentita da People, la regista vincitrice di un "Emmy" Alexandra Dean parla di uno «straziante trauma» che ha plasmato chi è oggi Paris Hilton e promette di «svelare il passato nascosto dell'icona internazionale». Per saperne di più, insomma, non resta che attendere l'uscita di "This Is Paris" il 14 settembre prossimo su YouTube.     

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
ITALIA
1 ora
Elodie e la storia con Marracash: «Stimolante e faticosa»
La cantante ha ammesso che deve impegnarsi molto nella relazione con il rapper
FOTO
SPAGNA
4 ore
«Nessuno è al sicuro dal politically correct»
Il contrattacco di Johnny Depp alla “cancel culture” durante la sua premiazione al San Sebastian Film Festival
CANTONE
6 ore
Quel "Rito di passaggio" che porta nel futuro
Esce oggi nelle librerie il romanzo d'esordio del fotografo e regista Alessio Pizzicannella
CANTONE
9 ore
"Dèjà vu", quei rovelli che tornano ancora, e ancora, e ancora...
Il singolo di Pilar Vega anticipa la pubblicazione del suo primo Ep, in uscita a fine ottobre
PRINCIPATO DI MONACO
20 ore
Elisabetta Gregoraci in lacrime per il trasloco
«Ovviamente i cambiamenti all’inizio spaventano, però poi sono sempre ben accetti perché arrivano sempre cose belle»
ITALIA
1 gior
Damiano dei Måneskin nudo su Instagram: la reazione di Giorgia Soleri
Il cantante ha postato una foto hot scatenando l’ironia della partner 
Stati Uniti
1 gior
L'attore di "Sex and the City" Willie Garson è morto a 57 anni
La conferma arriva dai famigliari. Non ci sono informazioni riguardanti la causa del decesso
CANTONE
1 gior
Una compilation con i talenti ticinesi ancora da scoprire
Il progetto nasce dalla collaborazione tra MUSIC from TICINO e Delma Jag Records
STATI UNITI
1 gior
I Fugees insieme per celebrare i 25 anni di "The Score"
Il tour celebrativo sarà di 12 date tra Stati Uniti, Europa e Africa
ITALIA
1 gior
Raffaella Fico: «Balotelli mi cacciò di casa, ero incinta»
La showgirl racconta in tv un tribolato episodio della relazione con il calciatore
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile