Keystone
STATI UNITI
05.08.20 - 18:000

Neil Young non molla e fa causa a Trump per l'uso delle sue canzoni

«Non le ho scritte per fomentare l'odio e l'ignoranza», e chiede 150 mila dollari. Non è la prima leggenda a farlo

NEW YORK - Dopo essersi a lungo lamentato, Neil Young ha perso la pazienza. Il musicista di origine canadese si è rivolto a un tribunale federale accusando la campagna di Donald Trump di violazione del copyright per aver suonato ripetutamente le sue canzoni in recenti comizi.

«Questa denuncia non intende mancare di rispetto ai diritti e alle opinioni di cittadini americani che sono liberi di scegliere il loro candidato preferito», si legge nella denuncia presentata presso una corte federale di New York: «E tuttavia il querelante in buona coscienza non può tollerare che la sua musica sia usata come tema per una campagna di ignoranza e odio, che mira a dividere e che non riflette i valori dell'America». Young chiede un risarcimento di 150 mila dollari.

Negli Usa le norme sull'uso di brani musicali in contesti politici derivano da una causa per antitrust del Dipartimento della Giustizia che risale agli anni Quaranta e che finora non è mai stata testata in tribunale, anche perché la ciclica fine delle campagne elettorali toglie mordente a eventuali cause che finiscono per chiudersi con un patteggiamento. Per poter suonare canzoni coperte da diritto d'autore in pubblico, i candidati devono acquistare una specifica Political Entities Licence che dà accesso a 15 milioni di brani. Trump ce l'ha, ma gli artisti hanno il diritto di togliere la loro musica dalla lista.

È dai tempi della prima campagna presidenziale di Trump che Young minaccia di far causa: i comizi di Tulsa il 20 giugno e poi a Mount Rushmore il 4 luglio hanno fatto traboccare il vaso. Nell'azione legale Young sostiene che la campagna del presidente non ha il suo permesso per suonare pubblicamente canzoni come "Rockin' in the Free World" e "Devil's Sidewalk".

Il 74enne cantante aveva preannunciato l'azione legale in luglio sul suo sito web: «Inizialmente avevo deciso di non farlo. Ma Trump ha mandato nelle piazze teppisti in uniforme. L'ha ordinato personalmente», ha spiegato il musicista, alludendo all'impiego di forze federali per reprimere le proteste Black Lives Matter: «Immaginate come si sente uno a sentire 'Rockin' in the Free World' dopo che parla questo presidente. Non l'ho scritta per questo».

Young non è il solo musicista che recentemente diffida Trump dall'usare le sue canzoni: «Lui non avrebbe voluto che 'I Won't Back Down' fosse suonata in una campagna d'odio», ha contestato al presidente dopo Tulsa la famiglia di Tom Petty unendosi a una lunga lista di star tra cui Rihanna, Elton John, Rem, Adele, Guns N Roses, Pharrell, Queen, Prince, Aerosmith e Earth Wind and Fire.

E sempre dopo Tulsa i Rolling Stones avevano minacciato il ricorso ai giudici dopo aver ascoltato le note del classico del 1969 "You can't always get what you want": nella notifica si scriveva a chiare lettere che Mick Jagger, Keith Richards, Ronnie Wood e Charlie Watts erano decisi a portare Donald Trump in tribunale se le loro richieste fossero state di nuovo ignorate.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
STATI UNITI
6 ore
Troppi compromessi sul velo: Halima Aden lascia le passerelle
La modella somala-statunitense è stata tra le prime a sfilare per i grandi marchi occidentali con l'hijab.
CANTONE
8 ore
Ecco i vincitori del concorso letterario di Altroquando
Al primo posto "La quarta Roma", dell'autore romano Luca Nisi
ITALIA
10 ore
Amadeus conferma le date di Sanremo: dal 2 al 6 marzo 2021
«Lo slittamento ad aprile non è un'opzione. Ma senza pubblico Sanremo non è Sanremo»
ITALIA
12 ore
La bomba di Nina Moric: «Corona sposato con una 50enne»
La showgirl all’attacco del marito con delle rivelazioni choc
MONDO
14 ore
Il miglior attore del ventennio è... Denzel Washington
Il New York Times ha fatto un elenco di artisti internazionali che si sono distinti in questa prima parte del secolo
REGNO UNITO
16 ore
Mads Mikkelsen al posto di Johnny Depp
Sua la parte di Gellert Grindelwald in "Animali fantastici 3"
STATI UNITI
18 ore
Camminata sui Lego, cinque mamme stabiliscono il nuovo Guinness World Record
In un'ora hanno percorso sui mattoncini 3,28 chilometri
CANTONE
21 ore
Mariam: quanto male fa quando ci si perde di vista
Esce questo venerdì “ho scritto una canzone perché non avevo da fare”, il nuovo pezzo della cantante di Coldrerio
ITALIA
1 gior
Michelle Hunziker: «Ho avuto paura per Gerry Scotti»
La presentatrice ha raccontato la grande preoccupazione per il collega 
STATI UNITI
1 gior
«I Grammy restano corrotti». Botta e risposta The Weeknd-Recording Academy
La popstar è furibonda per l'esclusione a sorpresa di "Blinding Lights" ma dalla società negano che ci sia accanimento
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile