NathalieRay
CANTONE
02.04.20 - 06:000
Aggiornamento : 10:05

Quando il successo virale da 1 milione di views arriva (e non te lo aspettavi proprio)

È capitato alla cantante ticinese d'adozione Nathalie Ray con la sua hit a sorpresa “Cross My Way Again“ su Facebook

«Mi scrivono da tutto il mondo, ho ricevuto così tanti messaggi che la mia email è quasi inutilizzabile»

LUGANO - A chiunque strimpelli uno strumento, o canti, è capitato di condividere le proprie emozioni e suoni via social. È una cosa che è ancora più vera in questo momento d'isolamento autoimposto ed emergenza sociale, anche Nathalie lo ha fatto - così, senza pretese - il suo brano è però esploso diventando virale su Facebook e superando in una manciata di giorni il milione di ascolti.

«La mia casella di posta ormai è ingestibile e ricevo messaggi da tutto il mondo», ci racconta lei nata a Ginevra e da giovane trasferitasi in Ticino, «qui sono cresciuta in tutti i sensi, artisticamente e umanamente. Suono da quando ho 5 anni ma la musica per me è un hobby e una passione».

Il pezzo si chiama “Cross My Way Again“ ed è una sorta di inno all'incontrarsi di nuovo: «È nato da un grande dolore che avevo nell'anima. È dedicata alle persone, credo che mai come in questo momento la gente si senta unita anche se distante. Tutti noi abbiamo qualcuno di cui sentiamo la mancanza».

Un sentimento, il suo, condiviso da migliaia e migliaia di persone, dopo due giorni il brano aveva già mezzo milione di visualizzazioni: «E sono cominciati ad arrivare i messaggi, tantissimi e da ogni dove, di persone che avano lontani i propri cari e sentivano la loro mancanza», continua lei, «sono arrivata a riceverne anche 400 al giorno, per me è diventato impossibile rispondere a tutti...». 

La canzone ha come preso vita sua, partendo da Facebook e facendosi strada nel mondo: «Condivisa di gruppo in gruppo è finita nelle radio, fino a Los Angeles, ormai ho perso il conto delle notifiche... E anche la mia email si è intasata. Qualcuno mi ha scritto: “Ascoltando il tuo pezzo è come sentire il suono di una lacrima che scende sul viso“, è una cosa che mi ha colpito tantissimo».

È una canzone con una dedica ben chiara: «La dedico a tutte quelle persone che sono ancora in grado di capire il vero valore delle emozioni. Su questo brano mi hanno fatto tantissime domande, mi hanno chiesto come sia nata una canzone in grado di avvicinare così tanta gente. Io non ho una risposta, non sono una professionista e di indole sono molto timida e sensibile», continua Nathalie, «una cosa
credo di poterla dire: abbiamo riscoperto quanto una giornata possa essere unica, lunga, e anche diversa, quanto ci possono mancare le persone care e quante, troppe cose davamo per scontate».

NathalieRay
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile