Keystone
Nel 2005, la festa per gli 80 anni.
ITALIA
17.07.19 - 13:040

Luca Zingaretti: «Adesso te ne vai e mi lasci con un senso incolmabile di vuoto»

L'attore ha espresso il suo grande dolore dopo la morte di Andrea Camilleri, spentosi a Roma all'età di 93 anni

ROMA - Luca Zingaretti è addolorato per la morte di Andrea Camilleri, autore di "Montalbano", il capolavoro letterario che attraverso l'adattamento televisivo della Rai ha regalato immenso successo proprio all'attore romano, che per tutti rappresenta ormai il volto del Commissario più famoso d'Italia. Il 57enne appresa la notizia della scomparsa del Maestro ha così voluto dedicargli delle tenere parole con un post pubblicato sul suo profilo Instagram.

«E alla fine mi hai spiazzato ancora una volta e ci hai lasciato. Nonostante le notizie sempre più tragiche, ho sperato fino all'ultimo che aprissi gli occhi e ci apostrofassi con una delle tue frasi, tutte da ascoltare, tutte da conservare. E invece è arrivato il momento di ricordare. Di cercare le parole per spiegare chi sarà per sempre per me Andrea Camilleri. Un Maestro prima di tutto, un uomo fedele al suo pensiero sempre leale, sempre dalla parte della verità che ha raccontato tutti noi e il nostro paese», ha scritto Zingaretti.

«Mancherai. È inevitabile, è doveroso. Per la tua statura artistica, culturale, intellettuale e soprattutto umana. Le tue parole resteranno sempre con la stessa semplicità e con l'immensa generosità e saggezza con cui le hai condivise, da mente libera e superba quale sei. Ma soprattutto mancherai a me perché in tutti questi anni meravigliosi in cui ho incrociato la mia vita con quella del commissario, mi sei stato amico. Ho avuto la strana sensazione che bastasse un tuo tratto di penna a cambiare la mia vita», ha aggiunto.

«Ho vissuto accanto a te, nel tuo mondo, quello che avevi creato, quello che ti apparteneva perché uno scrittore non può che riportare sé stesso nelle cose che scrive. E ho imparato tantissimo. Il rispetto per le persone, tutte, per sé stessi, e per le persone deboli. Perché il tuo commissario è così che la pensa. A volerti bene no. Quello già sapevo farlo dai tempi dell'accademia, quando non ci trattavi da allievi, ma piuttosto da colleghi. Ho imparato che il valore delle persone non c'entra nulla con quello che guadagnano, con le posizioni che ricoprono, con i titoli che adornano il loro cognome: le persone si valutano per quello che sono», ha quindi continuato.

«Adesso te ne vai e mi lasci con un senso incolmabile di vuoto, ma so che ogni volta che dirò, anche da solo, nella mia testa, 'Montalbano sono!' dovunque te ne sia andato sorriderai sornione, magari fumandoti una sigaretta e facendomi l'occhiolino in segno di intesa, come l'ultima volta che ci siamo visti a Siracusa. Addio maestro e amico, la terra ti sia lieve! Tuo Luca», ha infine concluso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
People
5 ore
Kang Daniel dichiara guerra al coronavirus
Il solista sudcoreano ha donato 50 milioni di Won per aiutare le persone colpite dall'epidemia
VIDEO
People
9 ore
Rissa in tv fra Valeria Marini e Antonella Elia
Le due showgirl sono concorrenti del Grande Fratello Vip
People
11 ore
Harry e Meghan, il Canada non pagherà più per la loro sicurezza
Con il cambio di status non avranno più questo servizio
Musica e serie TV
16 ore
Ecco il nuovo singolo dei MäLT
Anticipa il primo Ep "Another Day", che uscirà il 27 marzo.
FOTO
People
20 ore
Due 20enni hanno organizzato un super festival Edm sulle nevi di St. Moritz
Si chiama SunIce Festival e lo hanno organizzato due giovani grigionesi: «L'idea ci è venuta...in spiaggia»
VIDEO
People
1 gior
Taylor Swift diventa uomo
Nel suo ultimo video, la cantante americana è protagonista di una trasformazione straordinaria. E molto verosimile.
FOTO E VIDEO
People
1 gior
1'300 proteste per il Super Bowl di J.Lo e Shakira
«Non abbiamo pagato per del porno, doveva essere uno spettacolo per famiglie», si sono lamentati in diversi
Musica e serie TV
1 gior
Il coronavirus secondo Bello Figo
E indovinate un po' come si intitola il pezzo?
People
1 gior
Polanski non andrà ai César
Il cineasta ha deciso di non concedersi a «un autoproclamato tribunale d'opinione».
People
1 gior
Simpson, il doppiatore di Apu lascia: è una caricatura razzista
L'attore che da 30 anni dà la voce al personaggio di origine indiana: «Se fosse ebreo non sarei contento»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile