Insta/Deposit
STATI UNITI
27.06.19 - 14:380

La nuova linea di intimo contenitivo di Kim Kardashian ha fatto arrabbiare il Giappone

Perché si chiama Kimono e secondo diversi sarebbe abbastanza irrispettoso, l'esperta: «È appropriazione culturale».

LOS ANGELES - Body, reggiseni e  mutande modellanti per tutte le taglie in diverse tonalità, per diversi tipi di carnagione. Kim Kardashian ha utilizzato i suoi canali social per comunicare il lancio di una nuova linea di intimo contenitivo che si chiama - con un gioco di parole nemmeno troppo arzigogolato - Kimono.

«È la mia passione da 15 anni», ha svelato la prosperosa socialite, «ho passato la vita a modificare manualmente i prodotti che c'erano sul mercato per le mie esigenze. Il risultato, con Kimono, è una serie di prodotti che funzionano. E per davvero». Non ci è voluto molto, però, perché la scelta del nome generasse un piccolo grande putiferio sui social e non.

Kimono, infatti, è una parola giapponese di uso abbastanza comune e indica gli abiti, in genere, gli abiti lunghi sia da donna che da uomo. L'azienda della Kardashian è riuscita a fare del termine un marchio registrato (anche se solo quando è scritto con un carattere particolare). Insomma, un po' come inventarsi un trademark sulla parola "Vestito".

La reazione dei social non è stata particolarmente entusiasta ed  è nato l'hashtag #KimOhNo. Fra le critiche più accese c'è la mancanza di rispetto mostrata per la cultura nipponica, ridotta a un semplice gioco di parole.

Ma c'è anche chi va un po' oltre e parla di «appropriazione culturale», come confermato via social dalla facilitatrice culturale Yuka Ohishi: «Per noi giapponesi il kimono è una parte importante della nostra cultura, lo indossiamo per celebrare eventi importanti nelle nostre vite: dai matrimoni ai funerali. Vengono tramandati di generazione in generazione. Alcuni, poi, li indossano anche nella vita di tutti i giorni».

«Questo è il kimono che ho indossato al mio matrimonio», ha cinguettato una ragazza di origini giapponesi postando una foto del suo abito nuziale, «vorrei che Kim provasse a immaginare come ci si sente a farsi ridurre un momento come questo a... lingerie contenitiva».

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 

Can’t wait for you to see #ComingSoon

Un post condiviso da Kim Kardashian West (@kimkardashian) in data:

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile