Keystone (archivio)
STATI UNITI
12.05.19 - 08:000

Rihanna si dà (anche) alla moda

La popstar diventa stilista e entra ufficialmente a far parte di LVMH, il gruppo di Bernard Arnault

LOS ANGELES - Popstar, attrice, influencer e ora anche stilista del polo del lusso: Rihanna è ufficialmente entrata a far parte di LVMH, la prima donna nera a creare una linea nel gruppo di Bernard Arnault che comprende anche, tra i tanti, i marchi Dior, Fendi, Givenchy, Marc Jacobs e Céline.

La collezione Fenty Maison sarà sviluppata direttamente dalla cantante e comprenderà una linea pret-a-porter, calzature e accessori. Il debutto avverrà già con la collezione spring 2019, probabilmente online.

La nuova linea, in cui LVMH ha investito già 30 milioni di dollari, si posiziona sotto l'ombrello Fenty che già comprende Fenty Beauty e la collezione di lingerie Savage X Fenty. È stata la stessa Rihanna a annunciare l'accordo su Instagram rivelando il logo con le lettere Fenty ma la N al contrario e parlando di «un grande giorno per la cultura, la riprova che nulla è impossibile»: un riferimento implicito al cambiamento significativo di rotta per una società come LVMH la cui reputazione articola un'estetica radicata nell'egemonia europea.

«Mr. Arnault mi ha dato l'opportunità unica di sviluppare una casa di moda senza limitazioni artistiche», ha sottolineato Rihanna. «Non avrei potuto immaginare un partner migliore a livello creativo e di business». Il presidente e ceo di LVMH ha a sua volta reso omaggio alle doti della «straordinaria cantante» come «vera imprenditrice, ceo e leader» che «ha trovato in maniera naturale il suo posto nel gruppo».

Fenty Maison diventa così la prima linea di abbigliamento di lusso lanciata da LVMH in oltre 30 anni: l'ultima fu Christian Lacroix, inaugurata nel 1987. «Il gruppo è fatto di case di moda associate al patrimonio culturale francese, alla francesità», ha osservato in una email a "Time" Rhonda Garelick, che insegna storia della moda alla Parsons School of Design. A suo avviso, l'ingresso di Rihanna rivoluziona il nostro modo di vedere, sostenere e riscrivere il canone del prestigio e della storia europea, segnando il «bisogno di abbracciare una nuova definizione più globale di cosa significa prestigio, storia e lusso»: un passo anticipato nel 2018 dalla nomina di Virgil Abloh alla direzione artistica della linea uomo di Louis Vuitton, uno dei pochissimi stilisti neri alla guida di una storica casa di moda francese.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
STATI UNITI
3 ore
Per amore del lavoro Robert Pattinson si è ubriacato sul set
L'attore è stato lodato dal collega Willem Dafoe: «È un buon osservatore, sa come deve fare le cose, una volta è arrivato a farsi male da solo»
REGNO UNITO
5 ore
«Io e William abbiamo delle giornate no»
Il principe Harry ha smentito di aver litigato con il fratello William ma ha ammesso che il loro rapporto è altalenante
REGNO UNITO
7 ore
Elton John: «Ecco perché non riesco a guardare Bohemian Rhapsody»
Non perché il film sia brutto ma perché voleva troppo bene a Freddie Mercury come svelato a GQ: «Il nuovo Re Leone? Una delusione enorme»
STATI UNITI
10 ore
La guerra dei Joker: così Jared Leto voleva fare fuori il film con Joaquin Phoenix
L'attore premio Oscar pare fosse frustrato dalla promessa di Warner Bros. (non mantenuta) di una pellicola con lui come protagonista
STATI UNITI
12 ore
Kanye West, ci siamo: il disco esce venerdì
Il rapper conferma su Twitter la pubblicazione di "Jesus Is King" in concomitanza con l'uscita nelle sale del suo documentario
VIDEO
CANTONE
16 ore
Netflix, quattro uscite che non dovete perdervi
Si va da "Daybreak" alla seconda stagione de "Il metodo Kominsky", da "Prank Encounters" a "Dolemite Is My Name"
REGNO UNITO
1 gior
Harry Styles congela i suoi vestiti?
Il cantante conserverebbe il suo intero guardaroba all'interno di un caveau dotato di raffreddamento criogenico e monitorato 24 ore su 24 da telecamere di videosorveglianza
STATI UNITI
1 gior
Quentin Tarantino non si piegherà alla censura cinese
Il regista conferma che non rimonterà "C'era una volta a... Hollywood", nonostante sia stato bloccato una settimana prima dell'uscita nelle sale
STATI UNITI
1 gior
L'ex governatore Schwarzenegger odia la politica
Il divo ha ammesso di non essersi mai sentito veramente un politico
STATI UNITI
1 gior
Angelina Jolie dopo l'addio a Brad Pitt: «Ero a pezzi»
L'attrice, che a settembre 2016 si è separata dal marito, è stata assente dal grande schermo per ben quattro anni
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile