20th Century Fox/WB
+ 8
LUGANO
13.02.19 - 06:010
Aggiornamento 07:12

Alita: un angelo della battaglia (robot) alla riscoperta del mondo

Arriva nelle sale ticinesi questo giovedì la pellicola tutta azione firmata dalla coppia Rodriguez & Cameron. E a noi è piaciuta parecchio

LUGANO - Riprendete lentamente conoscenza. Un lettino operatorio. Una casa sconosciuta. Un mondo estraneo. Come se non bastasse, qualsiasi ricordo della vostra identità sembra essere sparito. Questa la sensazione di spaesamento della cyborg protagonista Alita, che già nei primi minuti del film sente la necessità di esplorare ciò che la circonda. Intanto l'uomo che l’ha riportata in vita, il Dr. Ido, comincia a provare un sentimento paterno nei suoi confronti. Cerca così di tenerla lontana da quei ricordi, che potrebbero in qualche modo metterla in pericolo.


20th Century Fox/WB
Dr. Ido rianima Alita

Guarda tutte le 14 immagini

Sullo sfondo della pellicola, la vita umana e quella dei cyborg - “carne fredda” e “carne molle” i rispettivi epiteti - sono cosa normale nella città di Iron City. Qui dimorano i sopravvissuti della Caduta, guerra che tre secoli prima ha devastato il mondo. Sopra le loro teste l’ultima città volante: l’enigmatica Salem dove abitano i poteri forti e a cui è pressoché impossibile accedere, se non vincendo una serie di gare nell'arena, uno sport sanguinario molto seguite.


20th Century Fox/WB
Il risveglio di Alita

La protagonista - Alita, ragazza dagli occhi grandi (un tributo al manga di Yukito Kishiro da cui è tratta la pellicola), è risoluta a scoprire la propria provenienza. Quando si renderà conto delle sue origini belliche, gli attriti con la figura paterna del Dr. Ido saranno inevitabili. La corazza che ricopre i cyborg non è buona o cattiva, ma tocca ad ognuno decidere cosa fare di essa, questo uno dei messaggi del film. A ciò si aggiunge una storia d’amore tra la protagonista e Hugo, un giovane di Iron City che vorrebbe raggiungere Salem.


20th Century Fox/WB
Un'altra città nel cielo

Ambientazione - L’opera è ambientata nell’anno 2563, un futuro lontano sia da noi, sia dal 1987, anno di pubblicazione del manga. La scenografia offre una visione distopica del futuro. Nella - seppure felice - città di Iron City, sono infatti i cacciatori di taglie a mantenere l’ordine. Troneggiano confusione, miseria e criminalità, fardelli che affliggono la città in seguito alla Caduta. 


20th Century Fox/WB
Alita, pronta allo scontro

Non mancano i mezzi di trasporto e gli oggetti avveniristici, presenti in tutte le scene della pellicola. Viene posto l’accento sugli arti bionici, che hanno raggiunto una tecnologia tale da poter essere tranquillamente sostituiti in poche saldature. Molti elementi di tale ambientazione futuristica potrebbero essere una verosimile rappresentazione di ciò che, un domani, davvero potremmo ritrovarci addosso. 


20th Century Fox/WB

Cast - Molti gli attori premi Oscar presenti, che, con un’ottima interpretazione, conferiscono all’opera un tocco di credibilità in più. Un elogio all’interpretazione di Christoph Waltz, che incarna, anche in quest’opera, un personaggio di secondo piano. Il ruolo del dr. Ido non lo ha infatti posto in ombra, con una magistrale interpretazione è sempre riuscito a stare al centro della scena. 


20th Century Fox/WB
Rabbia ed emo(a)zioni

Effetti speciali - La tecnica della motion capture in "Alita" rasenta praticamente la perfezione. Rosa Salazar, che presta le sembianze alla protagonista, riesce a far passare le sue emozioni, facendola risultare ben più umana che cyborg. Inoltre, la computer grafica, nel complesso ampiamente utilizzata, contribuisce a rendere molto credibili tutte le scene. Specialmente quelle d’azione risultano pulite e facili da seguire. Ma, d’altronde, cosa ci si poteva aspettare dalla regia di Robert Rodriguez e da un produttore James Cameron?


20th Century Fox/WB

E ora? - Le vicende di Alita non finiscono qui. La trama del film, seppur completa, lascia presagire a un sequel. Qualche domanda è lasciata in sospeso. In attesa di risposte, ci prepariamo a vederla nei cinema nei prossimi anni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report