STATI UNITI
22.11.18 - 17:000

"Sabrina" di Netflix ha patteggiato con un culto satanico per una statua

Il remake dark della celebre sitcom degli anni '90 conteneva un idolo davvero molto simile a quello del Tempio satanico americano: «Così ci screditano»

LOS ANGELES - Quella rappresentazione di Bafometto, presente in più scene de "Le terrificanti avventure di Sabrina", era tanto uguale a quella del loro credo che rischiava di metterlo in cattiva luce.

Così il Tempio Satanico americano ha deciso di fare causa a Warner Bros. - che quella serie per Neftlix la produce - per ottenere risarcimento (si parlava di 50 milioni di dollari) e, se possibile, per rimuovere la rappresentazione dell'idolo cornuto in questione. 

Una procedimento che, scrive il Los Angeles Times, aveva attirato l'attenzione di tutta Hollywood e che avrebbe potuto essere un importante precedente per l'utilizzo e la rappresentazione di simboli culturali in film e serie televisive. 

Alla fine però il giudice non ha nemmeno dovuto sollevare il martelletto: la questione si è risolta - come confermato anche Warner Bros. - al di fuori dell'aula di tribunale.

Stando all'avvocato del Tempio, Warner Bros. ha accettato di citare esplicitamente la provenienza di quel Bafometto. Ulteriori dettagli economici dell'accordo, invece, non sono stati diffusi.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
FOTO
STATI UNITI
1 ora
I tempi cambiano e anche gli Angeli smettono di volare
Gli show di Victoria Secret si fermano dopo 23 anni. Il brand va male (e sarà ripensato) e pesano le accuse di sfruttamento del corpo femminile e il legame tra il proprietario e Epstein
LOSONE
5 ore
Sebastiano Pellanda: «Abbiamo creato uno spazio per noi giovani artisti»
Con l'amico Roberto Schneeberger, il 23enne ha concretizzato l'idea di una rivista autogestita
CANTONE
8 ore
Quando lo chef fa anche il poeta
Rodolfo Cerè è un giovane chef di successo. Domenica 24 novembre presenterà alla “Filanda” le sue poesie e i suoi aforismi
VIDEO
CANTONE
13 ore
Nadine Carina: ma quanto è bello sognare a occhi aperti
Esce proprio oggi "Reverie" il nuovo album della cantautrice locarnese: «Tutto parte da “Orgoglio e pregiudizio”...»
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
1 gior
Woody Allen infine di nuovo in sala con "A rainy day in New York"
La pellicola piena zeppa di giovani star era rimasta congelata per via delle accuse di abusi al regista, uscirà da noi il 5 dicembre prossimo
STATI UNITI
1 gior
Robert Pattinson: «Volevo smettere di recitare»
L'attore ha rivelato che dopo la prima audizione per la serie cinematografica di 'Twilight' pensò di aver fatto una figura terribile
CANTONE
1 gior
Parla di abusi su minori: e tutti la cercano
Valerie Mozzi, classe 1965, con il suo libro "La mia Europa" sarà ospite di due grandi eventi al LAC di Lugano e all'Helvetic Music Institute di Bellinzona
ITALIA
1 gior
Fedez su Tiziano Ferro: «Non volevo offenderlo. Non capisco perché ora»
Il cantante romano ha spiegato che si è sentito offeso per il testo di una canzone scritta 10 anni fa dal rapper
CANTONE
1 gior
Il ritorno di Iris Moné con “Soul Sister”
«È un pezzo sull'amicizia», racconta la cantante ticinese che è reduce da un mini-tour di successo in America Centrale
ITALIA
1 gior
Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez si sono sposati?
La cerimonia si sarebbe tenuta in gran segreto in Marocco
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile