Keystone / AP
STATI UNITI
02.07.18 - 10:000

Il tatuaggio di Ariana e quella vecchia battuta di Pete

La cantante ha voluto omaggiare il padre del fidanzato, morto l'11 settembre. Intanto è tornata a galla una frase pronunciata dal comico in relazione alla strage di Manchester

LOS ANGELES - Ariana Grande ha voluto omaggiare il padre del fidanzato Pete Davidson con un tatuaggio sul piede. L'uomo, Scott Davidson, lavorava come pompiere a New York e ha perso la vita nelle operazioni seguite all'attentato terroristico dell'11 settembre.

Si tratta di un tatuaggio identico a quello che il comico ha già da qualche anno: la cifra 8418, riferimento al numero di badge di Davidson padre. Sui media si legge che la morte dell'uomo ha avuto grosse conseguenze sulla psiche di Pete, che si rasò i capelli a zero ed ebbe pensieri di morte. 

Non è l'unico tatuaggio "reciproco" per i due, che stanno insieme ormai da un mese: Davidson ha inciso un coniglio dietro l'orecchio, in riferimento all'immagine di copertina del disco "Dangerous Woman" di Ariana.

Nel frattempo i media sono andati a frugare nei loro archivi, in cerca di qualcosa legato ai due, ed è saltata fuori una battuta pronunciata da Davidson in relazione alla strage di Manchester, compiuta il 22 maggio dello scorso anno all'esterno dell'arena della città britannica dopo un concerto di Ariana Grande. Riguarda proprio la celebrità della sua attuale fidanzata: durante uno show in un locale di Los Angeles Davidson avrebbe detto che Ariana avrebbe potuto capire quanto è davvero famosa perché «Britney Spears non ha mai avuto un attacco terroristico a un suo concerto».

Una battuta, certo, ma che non ha fatto piacere ad alcuni parenti delle 22 persone uccise la scorsa primavera: la madre di una 15enne ha dichiarato al tabloid britannico Mirror di averla trovata «straziante» e «oltraggiosa».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report