Keystone / AP
STATI UNITI
20.06.18 - 16:300

Voleva far uccidere la moglie, ma ora è tornato a cantare

Tim Lambesis è stato condannato e ha passato due anni in carcere. Sabato si è riunito con la sua band, gli As I Lay Dying

SAN DIEGO - Sabato scorso la band heavy metal di ispirazione cristiana As I Lay Dying si è esibita nuovamente con il suo cantante, Tim Lambesis, per la prima volta dal maggio 2013. Il musicista è stato condannato cinque anni fa a sei anni di carcere per aver cercato di assoldare un killer per uccidere la sua ex moglie.

Come riferisce la stampa statunitense, Lambesis fu arrestato da un agente sotto copertura, che riuscì a registrare una conversazione nella quale il musicista gli dava indicazioni su come e dove assassinare la ex Meggan Lambesis. Inoltre al poliziotto furono forniti la foto della donna, il suo indirizzo, il codice per l'antifurto e 1000 dollari in contanti. Lambesis aveva detto due volte a un uomo che incontrava in palestra che la ex gli stava rendendo impossibile la causa di divorzio e le visite ai figli. 

Il musicista, che si è dichiarato colpevole, ha passato due anni in cella. Lo scorso dicembre ha chiesto scusa pubblicamente alla ex su Facebook e ha riconquistato la fiducia dei compagni della band, che hanno dichiarato di aver visto un uomo cambiato. Il primo singolo di questa nuova fase degli As I Lay Dying, formatisi nel 2000 e che nel 2007 sono stati nominati a un Grammy, è stato pubblicato il 7 giugno.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lambesis
lay dying
as lay
as lay dying
dying
lay
as
moglie
musicista
band
TOP NEWS People
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report