CANOBBIO
09.05.18 - 14:020

Yan, Elisa e Lukas: tre studenti Supsi da Oscar

Nel team della Double Negative di Vancouver, che ha vinto il premio per gli effetti speciali di "Blade Runner 2049", ci sono tre diplomati in Comunicazione visiva

CANOBBIO - Alla scorsa edizione dei premi Oscar il premio per i migliori effetti speciali è andato a "Blade Runner 2049", un film in cui c’è anche un po’ di Supsi. Nel team della Double Negative di Vancouver, una delle più grandi industrie internazionali nel campo degli effetti speciali e dell’animazione che ha curato la post-produzione di questo film, erano infatti presenti anche i diplomati Supsi in Comunicazione visiva Yan Hirschbühl, Elisa Valenzisi e Lukas Klopfenstein.

I tre ex-studenti Supsi “da Oscar” sono molto attivi professionalmente come visual effect artist, Digital compositor e FX Technical Director e hanno successo. Lo dimostrano i progetti con i quali si sono confrontati sin dall’inizio della loro carriera internazionale; si parla infatti di una filmografia costituita da produzioni hollywoodiane come: "La mummia", "Fast & Furious 8", "Animali fantastici e dove trovali", "Wonder Woman". Ma ancora prima, Yan ed Elisa sono stati attivi in Ticino, come docenti-junior SUPSI e come collaboratori della Rsi.

«Nel 2012 ho avuto la fortuna di iniziare a lavorare alla Rsi e tornare a vivere nei dintorni di Lugano - ha spiegato Elisa -. Questa esperienza è stata molto formativa: innanzitutto nell'approfondire la padronanza del software per effetti speciali AfterEffects che poi mi ha consentito di tornare in Supsi come docente, ma soprattutto come esperienza all'interno di una grande azienda dove è importante lavorare in team, rispettare le scadenze e dove ho imparato a gestire il contatto con giornalisti, registi e produttori: tutte skills che mi sono poi tornate utili nel mio attuale lavoro. Nel frattempo il mio sogno di lavorare nel cinema non si è mai spento e appena raccolti i fondi necessari, non ho avuto esitazioni a partire».

Un sogno condiviso con Yan che ha infatti preso parte a importanti produzioni locali, da "Sinestesia" (2010) a "Oro verde" (2014) passando per "Tutti giù" (2012). I primi lavori di Elisa e Yan li hanno visti progettisti nell’area della computer grafica con differenti ruoli, mentre Lukas, in parallelo agli studi, era già più vicino al mondo dei filmmaker e produceva cortometraggi.

Tutte prime realtà professionali nelle quali il Bachelor Supsi in Comunicazione visiva ha permesso loro di cimentarsi per poi maturare il desiderio di intraprendere gli studi di specializzazione Master all’estero - a Vancouver - da dove poi è partita la loro nuova carriera nell'ambito degli effetti speciali per il cinema.

«Per me la Supsi - sottolinea Lukas - è stata fonte di ispirazione. Non mi troverei qui (ndr. alla Double Negative) ora se non se non fosse per quei tre anni. Grazie ai corsi ho scoperto una grande passione che mi ha spinto ad iscrivermi ad un corso di "3D animation and visual effects" alla Vancouver Film School e mi si è aperto un mondo, fatto di grafica, illustrazione, video, animazioni e tanto altro, tutte discipline che non necessariamente avrei trasformato in carriera se prese singolarmente, ma che mi hanno aiutato ad aprire la mente e capire l'importanza dell'immagine in generale».

Tags
yan
supsi
elisa
lukas
effetti speciali
effetti
vancouver
oscar
negative
carriera
TOP NEWS People
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report