Instagram
SVEZIA
24.04.18 - 13:450

La famiglia di Avicii rompe il silenzio: «Grazie»

Genitori e fratelli del famoso dj deceduto tre giorni fa hanno voluto ringraziare per l'affetto ricevuto e per il rispetto della loro privacy

STOCCOLMA - La famiglia di Tim Bergling, famoso in tutto il mondo come Avicii, si è pronunciata per la prima volta a tre giorni dalla morte del produttore e dj svedese. «Ringraziamo tutti per il supporto e le parole d'amore per nostro figlio e nostro fratello. Siamo grati a tutti coloro che hanno amato la musica di Tim e hanno preziosi ricordi delle sue canzoni».

Le persone care di Avicii hanno sentito l’affetto che circondava e ancora accompagna il 28enne. «Vi ringraziamo per tutte le iniziative che sono state prese per onorare Tim, i raduni pubblici, le campane delle chiesa che hanno suonato la sua musica (vedi video, ndr), i tributi al Coachella e i momenti di silenzio in tutto il mondo».

Infine il comunicato ufficiale inviato a Billboard contiene una richiesta: continuare a rispettare la loro privacy, come è stato negli ultimi tre giorni. «Vi ringraziamo per il rispetto della nostra privacy in questo momento difficile e ci auguriamo che continui così».

Il messaggio è firmato «Con affetto, la famiglia di Tim Bergling».

Il silenzio della famiglia, interrotto solo da questi ringraziamenti, non ha lasciato spazio a spiegazioni. Le cause della morte del famosissimo dj rimangono ancora sconosciute.

Quello che per ora è noto è che sono state effettuate due autopsie che hanno escluso il fatto che sia stato commesso un reato. È risaputo invece che Avicii da anni soffrisse a causa della sua salute, in particolare per una pancreatite acuta, e che in passato avesse avuto avuto problemi con l’alcool.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile