Instagram
SVEZIA
24.04.18 - 13:450

La famiglia di Avicii rompe il silenzio: «Grazie»

Genitori e fratelli del famoso dj deceduto tre giorni fa hanno voluto ringraziare per l'affetto ricevuto e per il rispetto della loro privacy

STOCCOLMA - La famiglia di Tim Bergling, famoso in tutto il mondo come Avicii, si è pronunciata per la prima volta a tre giorni dalla morte del produttore e dj svedese. «Ringraziamo tutti per il supporto e le parole d'amore per nostro figlio e nostro fratello. Siamo grati a tutti coloro che hanno amato la musica di Tim e hanno preziosi ricordi delle sue canzoni».

Le persone care di Avicii hanno sentito l’affetto che circondava e ancora accompagna il 28enne. «Vi ringraziamo per tutte le iniziative che sono state prese per onorare Tim, i raduni pubblici, le campane delle chiesa che hanno suonato la sua musica (vedi video, ndr), i tributi al Coachella e i momenti di silenzio in tutto il mondo».

Infine il comunicato ufficiale inviato a Billboard contiene una richiesta: continuare a rispettare la loro privacy, come è stato negli ultimi tre giorni. «Vi ringraziamo per il rispetto della nostra privacy in questo momento difficile e ci auguriamo che continui così».

Il messaggio è firmato «Con affetto, la famiglia di Tim Bergling».

Il silenzio della famiglia, interrotto solo da questi ringraziamenti, non ha lasciato spazio a spiegazioni. Le cause della morte del famosissimo dj rimangono ancora sconosciute.

Quello che per ora è noto è che sono state effettuate due autopsie che hanno escluso il fatto che sia stato commesso un reato. È risaputo invece che Avicii da anni soffrisse a causa della sua salute, in particolare per una pancreatite acuta, e che in passato avesse avuto avuto problemi con l’alcool.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report