Michele Maikid Lugaresi
ITALIA
13.09.17 - 13:000

Jovanotti annuncia: Rick Rubin è il produttore del suo disco

I fan dovranno attendere fino al 1° dicembre per ascoltare le canzoni nate dal loro incontro

FIRENZE - Jovanotti ieri aveva promesso ai suoi fan sui social che oggi avrebbe dato un annuncio importante. Il buon Lorenzo è stato di parola: è arrivata la conferma che a produrre il suo ultimo album, che uscirà il 1° dicembre, sarà una leggenda vivente della musica, Rick Rubin.

Lasciamo raccontare a lui come si è arrivati a questa più che prestigiosa collaborazione: «Mi ricordo una volta molti anni fa un giornalista mi domandò quale fosse la mia collaborazione dei sogni. Risposi “ti dirò quella impossibile ma sognare è lecito, quindi senza dubbio direi Rick Rubin. Essere prodotto da Rubin”. Nessun produttore nella storia dei dischi ha avuto su di me l’impatto di Rick Rubin. Quando ascoltai "licenced to ill" dei Beastie Boys ero un dj in piccoli locali e con quell’album ebbi un'esperienza di chiaroveggenza, vedevo il mio futuro: era confuso ma pieno di musica. Sentivo che c’era la possibilità di entrare in contatto con le persone attraverso un linguaggio che non aveva bisogno che io sapessi "suonare e cantare” in senso tradizionale, bastava la mia energia, un giradischi e un microfono. Quell’album era nuovo per ogni aspetto possibile, e lo avevano fatto quattro ragazzi della mia età a New York, i tre Beastie Boys e un loro compagno di college, Rick Rubin. Erano anni in cui si leggevano i crediti dei dischi, si imparavano a memoria, ci si fantasticava».

Lorenzo prosegue: «Il nome di Rubin da quel momento in poi tutti gli anni è apparso in alcuni dei dischi più belli e importanti del mondo, e ogni volta mi chiedevo e mi chiedo (l’ho fatto tutti i giorni anche in queste settimane passate con lui) i “come fa a ottenere questo risultato pazzesco difficile da descrivere ma sempre riconoscibile?”. Per il mio nuovo album sto lavorando con Rubin. È inutile girarci intorno, per me è la realizzazione di un sogno che faceva parte dei sogni che pensavo rimanessero sogni per sempre.

Negli anni ho lavorato con i migliori produttori d’Italia, con alcuni siamo cresciuti insieme partendo da zero, ci siamo inventati un lavoro, abbiamo imparato cose e ottenuto bellissimi risultati.
Per il mio nuovo disco ho scritto canzoni che mi esplodono dentro e prima ancora di iniziare a pensare ad un album ho sentito il desiderio che questo disco fosse un nuovo inizio per me, non ci fosse nulla di prevedibile in nessuna fase, dalla scrittura alla produzione. Volevo trovarmi di fronte ad uno spazio aperto che non avesse continuità con gli anni appena trascorsi, che fosse un nuovo viaggio, rischioso, essenziale, e soprattutto in grado di farmi sentire esposto e di rimettermi in gioco. Avevo bisogno di qualcuno che mi aiutasse a rimettere al centro di tutto le canzoni. Amo troppo la musica per potermi permettere di non spingermi ogni volta al limite e provare a saltare oltre senza rete. Al vertice della mia lista dei desideri c’era il nome "inarrivabile" di Rick Rubin. 

I pianeti si sono messi in fila, sarebbe troppo lungo qui da raccontare il viaggio che mi ha portato alla possibilità di sedermi un pomeriggio di qualche mese fa davanti alle casse nello studio di Rick Rubin a sentire i miei demo seduto di fianco a lui. Qualche giorno dopo l’ascolto e la chiacchierata ho ricevuto la sua mail in cui mi diceva che ci stava, “iniziamo" mi ha detto, divertiamoci.
Abbiamo registrato in Italia, ci siamo chiusi in una casa antica sulle colline di Firenze che abbiamo trasformato in uno studio, per tutto agosto, dove abbiamo vissuto dormito mangiato e registrato 14 pezzi. Io ho coinvolto alcuni miei collaboratori storici e con Rick c’era una parte del suo team. Rick mi ha rimesso completamente in discussione , mi ha guidato in un viaggio ai confini di me stesso, che è dove succedono le cose.

La seconda parte del lavoro inizia tra qualche giorno a Malibu dove rifiniremo e mixeremo. L’album uscirà il primo dicembre. Il cuore del disco sono i pezzi, con Rubin si va a cercare l’essenza di una canzone, se c'è . È l’uomo più "Hip Hop" che abbia mai conosciuto e lo è anche quando produce un pezzo country, è sempre l’essenza quella che viene fuori nei suoi lavori, il battito. Siamo partiti dallo scheletro delle canzoni che ho scritto ed è stata una grande avventura di vita e di musica farli vivere e portarli ad essere come li sentirete. È un disco che parla della vita, dal punto di vista della mia. Non vedo l’ora di farvelo sentire e di condividerlo con tutti».

Jovanotti chiude il lungo post con l'annuncio che il tour di supporto al disco partirà nel mese di febbraio.

TOP NEWS People
FOTO
LUGANO
3 ore
Dal Ticino a Roma per essere premiata da Mogol
Matilde Casalini ha ricevuto una borsa di studio da Giulio Rapetti, sabato sera durante la finale del Tour Music Fest
STATI UNITI
14 ore
Paris Hilton e il video hot: «Provai grande vergogna»
Quindici anni fa il suo sex tape fece il giro del mondo
FOTO
MONDO
16 ore
Miss Universo: la più bella è sudafricana
La studentessa e modella Zozibini Tunzi è stata incoronata ieri ad Atlanta: «È l'inizio di una nuova era»
STATI UNITI
18 ore
Golden Globes, ecco le nomination
I premi verranno consegnati al Beverly Hilton il 5 gennaio
STATI UNITI
20 ore
Juice WRLD e quella challenge "profetica" su TikTok
Decine di filmati sul famoso social mostrano utenti simulare una crisi epilettica mentre ascoltano "Lucid Dreams", il suo brano più famoso
CANTONE
1 gior
«Da "Adrian" Celentano ha ricavato uno stimolo nuovo: tornerà presto, vedrete»
Gianni Dall'Aglio, storico batterista del "Molleggiato" ma anche di Lucio Battisti, sarà protagonista di "Un Ribelle si racconta" il 21 dicembre a Lodrino
VIDEO
BELLINZONA
1 gior
Il “vichingo” Sebalter si racconta
Guarda la video-intervista del "padrino" musicale di Music on Ice
STATI UNITI
1 gior
Melania, first lady “di rottura”: «Fa quello che le pare e piace»
È la tesi di un nuovo libro di una reporter della Cnn che però alla Casa Bianca piace molto poco: «Contiene informazioni false»
STATI UNITI
1 gior
«Se non fosse per mio fratello, io forse non sarei viva»
Parola di Billie Eilish che al compagno di vita (e musica) Finneas ha dedicato un sentito discorso: «Suoniamo assieme da sempre, gli devo tutto»
ITALIA
1 gior
Vanessa Incontrada, in lacrime parla di bellezza: «La perfezione non esiste»
La conduttrice, molto criticata per il suo aumento di peso, si è sfogata con un monologo in diretta tv: «Nel 2000 avere le forme è sbagliato»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile