Keystone / EPA
STATI UNITI
11.07.17 - 13:580

Johnny Depp spende troppo? «È irrilevante»

Lo stile di vita del divo non ha nessuna influenza per la giudice che segue la causa contro i suoi ex manager

LOS ANGELES - Lo stile di vita costosissimo di Johnny Depp non ha rilevanza nella causa che l'attore sta portando avanti nei confronti dei suoi ex manager, accusati di averlo portato alla rovina economica a causa di un'amministrazione del denaro poco attenta.

A decretarlo è stata la giudice della Corte Superiore di Los Angeles, Teresa Beaudet che si sta occupando del caso. L'attore dei Pirati dei Caraibi ha intentato causa contro Joel e Robert Mandel per aver gestito talmente male il suo patrimonio da portarlo ad accumulare debiti per 40 milioni di dollari.

I due manager dal canto loro si erano difesi con una contro-causa tesa a dimostrare che la ragione dei debiti è da ricercare nello stesso comportamento dell'attore che arriva a spendere sino a quasi due milioni di dollari al mese a causa del suo stile di vita costosissimo.

La giudice però, in un'udienza che si è tenuta lunedì al tribunale di Los Angeles, ha dichiarato irrilevante lo stile di vita dell'attore nella causa in corso.

In attesa di sapere come andrà a finire la vertenza, una cosa è certa: comunque vada Johnny Depp cadrà in piedi. Per recuperare i 40 milioni di debiti di cui parlano i documenti della causa gli basterà girare due film. Il suo onorario infatti si aggira sui 20 milioni di dollari a pellicola.

TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile