Foto Piero Casadei
Fabio Curto, 30 anni.
ITALIA
08.05.17 - 06:010
Aggiornamento : 15:28

Fabio Curto nelle emozioni di un viaggio interiore

Nuovo singolo, con tanto di video, per il giovane cantautore calabrese Fabio Curto. Il titolo? “Via da qua”

COSENZA - Lo aspettavamo da qualche tempo e pochi giorni fa Fabio ha dato alla luce un altro gioiello: nel mezzo di sonorità folk pop il trentenne di Acri (Cosenza) - che nel 2015 ha trionfato alla terza edizione di The Voice Of Italy - narra di un viaggio interiore, tra emozioni e riflessioni.

Dal video - girato da Ana Ortega Moral nelle campagne modenesi - trasuda sete di libertà: «La sete di libertà di un cavallo che in qualche modo rappresenta un mio alter ego, pronto a fuggire e manifestare liberamente la sua forza...», spiega il cantautore.

Fabio, raccontami la nascita della canzone…

«I primi versi hanno incominciato a prendere forma nella stanza di un hotel nell’autunno 2015… Ma in quegli istanti ho preferito lasciarli decantare per un po’, per poi riprenderli in mano un pomeriggio, in campagna, davanti al fuoco, dove ho poi portato a termine ogni strofa...».

L’irish folk risuona piuttosto nitido… Cosa hai ascoltato durante il concepimento della struttura musicale?

«Paradossalmente, quando scrivo non faccio delle full immersion in un genere o in uno stile ben preciso… Tendo spesso a isolarmi o ad ascoltare tutt’altro... Ed è andata così anche questa volta...».

Immagino che “Via da qua” sia il preludio di un nuovo album o di un nuovo ep, mi sbaglio?

«Di un nuovo album. Ma per l’album non c’è fretta… Il prossimo passo sarà un secondo singolo che, presumibilmente, verrà pubblicato tra giugno e luglio...».

Vuoi fare un bilancio di questi ultimi due anni nella musica a tempo pieno?

«Ci sono stati momenti molto difficili, momenti di smarrimento, direi… A livello di autostima, però, il bilancio è del tutto positivo: d’altra parte, ho resistito a burrasche e tempeste che avevano un’unica finalità, quella di farmi cadere… Invece, sono qui con un brano da cui fuoriesce speranza e libertà, non risentimento e negatività…».

Quando vedremo un altro tuo concerto qui nella Svizzera italiana?

«Non saprei dirti quando, ma spero molto presto…».

Info: fabiocurto.it

 

 

TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report