Tio.ch/20Minuti
CANTONE
24.04.17 - 13:000

Il Ticino balla con la Festa Danzante

Presentati gli eventi della kermesse svizzera nella cornice "urbana" del Tunnel di Besso

LUGANO - Ha animato per un'ora il Tunnel di Besso la conferenza stampa di presentazione degli eventi ticinesi della Festa Danzante, in programma dal 3 al 7 maggio con un'anteprima il 29 aprile.

Avvio e conclusione sono stati dedicati a una performance dal vivo di DanzaSIA, che hanno danzato tra la curiosità dei passanti. Il direttore di Reso - Rete Danza Svizzera Boris Brüderlin, venuto in Ticino per l'occasione, ha ricordato i numeri dell'evento: giunta alla dodicesima edizione, la Festa Danzante (che si tiene in contemporanea in tutta la Svizzera) si è "espansa" a 30 tra città e comuni elvetici, cinque in Ticino (Lugano, Bellinzona, Locarno, Massagno e Ligornetto a Mendrisio) e uno nel Grigioni italofono (Poschiavo). Brüderlin ha parlato di «crescita incredibile» e ha ricordato gli eventi che vengono proposti: oltre agli spettacoli veri e propri i workshop, i flash mob e i corsi di danza offerti dalle varie scuole. La Festa Danzante è una manifestazione finalizzata a «rafforzare la presenza della danza in ambito professionale e gli scambi tra i danzatori di tutta la Svizzera», con il prezioso sostegno degli sponsor e dell'Ufficio federale della cultura.

Tra i contributori, dal 2010, c'è anche il Cantone Ticino, ha ricordato Paola Piffaretti del DECS, che ha sottolineano come il ballo sia un linguaggio, espressione della cultura ticinese, "esportabile" anche nel resto della Svizzera. Lugano è il fulcro dell'evento: il responsabile della Divisione eventi e congressi della Città Claudio Chiapparino ha ricordato l'impegno per offrire spazi urbani dedicati alla cultura e l'importanza che la danza (non solo quella prettamente urbana) arrivi nelle strade, mettendosi dunque "in vetrina" e facendosi conoscere. Dello stesso tono le parole del direttore della Divisione cultura Lorenzo Sganzini, che ha ricordato come la Festa Danzante s'inserisca nel discorso di politica generale culturale cittadina, e ha ricordato come la manifestazione riesca a "impadronirsi" della città, con eventi che si tengono da Piazza San Carlo allo Studio Foce, dalla Limonaia di Villa Saroli al piazzale antistante al LAC.

La direttrice dell'evento ticinese Tiziana Conte ha ricordato poi l'impegno dei volontari e il coinvolgimento delle comunità straniere: quest'anno tocca a Sardegna e Perù.

Veniamo quindi ad alcuni degli eventi più significativi in programma: sabato 29 aprile alle 21 la proiezione presso Lux art house di Massagno di WOMB, film in 3D di Gilles Jobin, Gran Premio svizzero di danza 2015. Poi i 10 miniballetti del CollettivO CineticO e Francesca Pennini venerdì 5 maggio alle 21 al Teatro Foce, Morphoses di Cie Utilité Publique - Corinne Rochet e Nicholas Pettit sabato 6 maggio alle 21 allo Studio Foce, Souffle della compagnia DA MOTUS! con Brigitte Meuwly e Antonio Bühler domenica 7 maggio al Teatro Foce di Lugano, ma senza dimenticare gli altri interessanti eventi per tutti i gusti: dalla Discobalera Baldanza allo Studio Foce alla Milonga al Teatro Sociale di Bellinzona, dalla performance Temporaneo Tempobeat in giro per Lugano a al duplice evento del Museo Vincenzo Vela di Ligornetto.

Tutte le informazioni necessarie all'indirizzo www.festadanzante.ch.

Tio.ch/20Minuti
Guarda le 4 immagini
TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report