STATI UNITI
17.01.17 - 17:430

Anche la cover band di Springsteen boicotta l'insediamento di Trump

«La nostra decisione si basa unicamente sul rispetto e la gratitudine che abbiamo per Bruce», noto detrattore del tycoon

WASHINGTON - Anche la cover band di Bruce Springsteen, B Street Band, ha deciso di boicottare Donald Trump e di non partecipare a una festa in programma a Washington la sera prima dell'insediamento del presidente eletto.

La band ha suonato per l'Inauguration Day di Barack Obama sia nel 2009 che nel 2013, ma questa volta ha deciso di non esibirsi durante il Garden State Inaugural Gala, sponsorizzato dal New Jersey State Society.

Il gruppo ha ceduto alle pressioni spiegando che la scelta è stata fatta in segno di rispetto per la rockstar del New Jersey, che ha sempre criticato duramente il tycoon. «La nostra decisione si basa unicamente sul rispetto e la gratitudine che abbiamo per Bruce e per la E Street Band», hanno spiegato in un comunicato. Springsteen ha infatti più volte espresso il suo disprezzo per Trump, definendolo addirittura un «deficiente» in un'intervista sulla rivista Rolling Stone.

TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile