STATI UNITI
21.10.16 - 19:230

Bob Dylan ci ripensa, sparita la citazione del Nobel dal sito

Si infittisce il "giallo". Ancora non si sa se il cantante si presenterà o meno a ritirare il premio

NEW YORK - Bob Dylan gioca al gatto col topo per il Nobel e si infittisce il giallo sulla reazione di "Mr Tambourine Man" alla decisione dell'Accademia di Stoccolma di insignirlo del massimo riconoscimento per la letteratura. La menzione del premio, comparsa per alcune ore sul sito ufficiale del cantante, è stata rimossa dopo essere finita sui giornali di mezzo mondo.

Restano, a far capire che il 75enne poeta in musica di "No Direction Home" è a conoscenza della decisione dei giurati, le menzioni indirette del premio ripostate su Twitter e Facebook: tra queste i complimenti a Dylan del presiedente Barack Obama.

Ma dal sito ufficiale BobDylan.com la semplice menzione del premio, apparsa sulla pagina che promuove il nuovo libro "The Lyrics: 1961-2012" in uscita il primo novembre, è stata rimossa alimentando gli interrogativi nati all'indomani dell'annuncio dell'Accademia di Stoccolma che non è ancora riuscita a parlare con il cantautore in perenne tournee: domani a Thackerville in Oklahoma, dopodomani a Tulsa, poi Shreveport e Baton Rouge in Louisana, e così via, un giorno si e uno no, fino a Fort Lauderdale il 23 novembre.

Evidentemente orgoglioso della sua monumentale legacy - gli ultimi anni hanno visto la pubblicazione autorizzata di una mole di materiali di archivio sotto il titolo di "Bootleg Series" - Dylan resta dunque quello che è sempre stato, estremamente recluso, enigmatico e restio a farsi incasellare in qualcosa di cui non si sente a suo agio.

Nel 1965, all'apice della fama che lo aveva trasformato da cantante a portavoce di una intera generazione, rispose a un giornalista a San Francisco che gli aveva chiesto se si pensasse più cantante o poeta: «Penso a me come un uomo che canta e balla». E poi c'è il giallo dell'incidente di moto del 1966: si disse che sei era rotto varie vertebre, ma non fu mai ricoverato in ospedale. «La verità è che volevo uscire dalla corsa dei topi», ammise lui stesso nella autobiografia "Chronicles".

Se l'ultimo giallo sia il frutto di una svista degli amministratori del sito o di decisioni consapevoli, sembra improbabile che il manager del cantante Jeff Rosen ne sia stato completamente all'oscuro.

E' dunque ancora mistero se il 10 novembre Dylan deciderà di andare a ritirare il Nobel o se resterà a casa come vorrebbero molti fan secondo cui c'è un'evidente contraddizione: il premio è concesso da una fondazione costruita sulla fortuna di Alfred Nobel, un industriale degli armamenti, e Dylan, il poeta di "Masters of War", è identificato come un leader dei movimenti per la pace.

TOP NEWS People
ITALIA
13 ore
Mediaset cancella “Live - Non è la d’Urso”
Ma questo non significa che la rete abbia perso fiducia nella conduttrice, anzi
SVIZZERA
19 ore
Loco Escrito conquista gli Swiss Music Awards
L'artista ha portato a casa il trofeo per miglior cantante uomo e miglior canzone
STATI UNITI
19 ore
I cani rapiti di Lady Gaga sono tornati a casa
Una donna li ha consegnati alla polizia di Los Angeles. La cantante aveva offerto una ricompensa di 500'000 dollari
ITALIA
21 ore
Fedez: «Ho l’ansia, la combatto coi tarocchi»
Stress da Sanremo e da secondogenito in arrivo: il rapper si confessa
ITALIA
1 gior
Una modella la nuova fiamma di Briatore? 
Gregoraci dimenticata, l’imprenditore avrebbe una relazione con Miss Russia
STATI UNITI
1 gior
La boutade presidenziale di Kanye West gli è costata 12 milioni
Gran parte dei quali in burocrazia ma anche in pubblicità e in (una montagna) di magliette
GINEVRA
1 gior
Creato il "Nastro di Platino" per Sophia Loren
Premiata per il ruolo "La vita davanti a sé": «Lo dedico ai miei coetanei, i sogni non hanno età»
STATI UNITI
1 gior
Harry a cuore aperto: «La stampa stava distruggendo la mia salute mentale»
In un'intervista, il duca del Sussex ha raccontato il perché della sua partenza per gli Stati Uniti e molto altro.
POLONIA
1 gior
Calpesta un'immagine della Madonna: condannato per blasfemia
«La Polonia sta diventando l'ultimo bastione del regime fondamentalista cattolico».
CANTONE
1 gior
Dj Ala torna a farci ballare con "Le Parole"
Un brano reggaeton romantico prodotto in Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile