Keystone
ITALIA
13.09.20 - 18:320

“I love Beirut”, Mika lancia il maxi-concerto web in aiuto della capitale libanese

Si terrà via streaming il 19 settembre, il cantante: «Io, cresciuto a Londra ma con Beirut sempre nel cuore»

ROMA - «Siamo partiti dall'idea di realizzare un concerto con cinque telecamere e siamo arrivati a mettere in piedi uno show che coinvolge 10 paesi con 12 troupe diverse, con una squadra di oltre 300 persone». Mika ha lanciato così, in collegamento da Firenze con la trasmissione "Domenica in", "I love Beirut".

Si tratta di un concerto che andrà in live streaming il 19 settembre, in quattro fusi orari, per supportare le persone colpite dall'esplosione dello scorso 4 agosto nella capitale libanese, città natale dell'artista, naturalizzato britannico.

«Sono nato a Beirut nel 1983, durante la guerra civile», ha ricordato Mika rispondendo alle domande della conduttrice Mara Venier, «Quando avevo un anno e mezzo la mia famiglia si è trasferita a Parigi, ma questa idea di essere libanesi è rimasta profondamente nella nostra casa. Sono cresciuto tra Londra e Parigi, ma ho sempre mantenuto il filo rosso con il Libano: la mitologia di Beirut è da sempre presente nella nostra famiglia, fa parte della mia identità ed è una grande fonte d'ispirazione per il mio lavoro».

L'idea iniziale, ha spiegato Mika, che all'indomani dell'esplosione aveva scritto una 'Lettera d'amore a Beirut', «l'idea è stata prendere la gente di tutto il mondo e portarla a fare un viaggio, partendo da qui, in Toscana, tra il Messico, Los Angeles, New York, Roma e soprattutto dentro Beirut, nelle case distrutte, nelle strade. È la prima volta che si organizza un evento del genere. Sarà qualcosa di ancora più bello di prima della quarantena», ha promesso il cantautore.

I biglietti sono in vendita a 10 euro sulla piattaforma Ticketmaster e danno l'accesso via YouTube al concerto che inizierà alle 21 di sabato 19 settembre. I proventi andranno a sostegno degli enti di beneficenza che aiutano le persone colpite a Beirut. "I Love Beirut" collabora con GoFundMe, per effettuare donazioni aggiuntive a favore di Croce Rossa Libano e Save the Children Libano.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
ITALIA
4 ore
Alessia Marcuzzi: «Quanto mi piace la psicoterapia»
La conduttrice ha rivelato di essere in analisi da un anno: «Anche io sono piena d'insicurezze»
ITALIA
15 ore
Svolta per Gabriel Garko, vicine le nozze con Gaetano
L’attore ha presentato il compagno alla madre: si pensa al matrimonio
CANTONE
18 ore
Con il “Rosso Magic” nel bicchiere un po' di Vallemaggia Magic Blues
Il vino, realizzato in collaborazione con Vini Delea, arriva a pennello per le Feste
GRIGIONI
21 ore
«Credo che i nostri clienti nemmeno conoscano Kanye West»
Il rapper ha trascorso qualche giorno nei Grigioni. E ha incontrato l'architetto Valerio Olgiati
STATI UNITI
1 gior
«Mia figlia 16enne vuole fare la modella? È grande abbastanza»
Heidi Klum, sui progetti futuri della giovane Leni e un pizzico di preoccupazione: «È un mondo bellissimo, ma duro»
ITALIA
1 gior
Claudio Baglioni: «Non mi sono mai rifatto»
Il cantante smentisce di essersi mai sottoposto a interventi estetici con una lettera aperta a un portale di gossip
LONDRA
1 gior
Xenia Tchoumi: «Fate un complimento al giorno e cambierete in meglio»
Ecco Empower Yourself, un "manuale" per la crescita personale. Guarda la video intervista su piazzaticino.ch
ITALIA
1 gior
Iva Zanicchi: «Mio fratello mi ha mandato un messaggio prima di morire»
L’uomo è morto di Covid-19, la cantante ha raccontato il suo dolore
REGNO UNITO
1 gior
Millie Bobby Brown stalkerata mentre fa shopping: «Dov'è il mio diritto a dire no?»
La 16enne attrice che interpreta Undici in “Stranger Things” ha raccontato sui social il suo spiacevolissimo incontro
REGNO UNITO
1 gior
Vip si mobilitano per comprare la casa di Tolkien e trasformarla in un museo
È stata lanciata una campagna internazionale di crowdfunding
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile